Home Smart Home Recensioni Recensione Tineco Pure One S12, il nuovo re degli aspirapolvere senza filo

Recensione Tineco Pure One S12, il nuovo re degli aspirapolvere senza filo

0

Recensione Tineco Pure One S12 – La storia degli apparecchi dedicati alla pulizia domestica e molto lunga e di recente si è arricchita dei modelli senza filo, che da qualche anno sono riusciti a soppiantare i modelli tradizionali, affiancandosi agi aspirapolvere robot per completare una dotazione perfetta.

Anche in un settore dove sembra difficile fare la differenza, e dove c’è un brand che la fa da padrone, è possibile portare innovazioni in grado di stupire e di migliorare uno strumento già evoluto. È il caso di Tineco One S12, che riprende molte delle caratteristiche viste su Tineco FLOOR ONE S3 (da noi recensito un paio di giorni fa) e porta gli aspirapolvere senza filo a un nuovo livello.

Materiali e accessori

la confezione di vendita è compatta e molto curata, con tutti gli accessori disposti in maniera ordinata e facili da riconoscere. Va detto che sul mercato è presente una variante più ricca (non in commercio in Italia) con alcuni accessori in più, ma la dotazione di base è già più che sufficiente.

Recensione Tineco Pure One S12, il nuovo re degli aspirapolvere senza filo 1

Troviamo una spazzola motorizzata con LED frontali per pavimenti duri e tappeti, una piccola spazzola per materassi e divani, una spazzola per mobili, un beccuccio per gli angoli e quello che a nostro avviso è l’accessorio più utile, il sistema di pulizia del pre-filtro, di cui parleremo tra poco.

Il corpo principale è realizzato interamente in plastica, con i colori bianco e nero a farla da padrone e qualche elemento cromato. Le plastiche sono di ottima qualità e la prima sensazione, rafforzata dall’uso di questi giorni, conferma la bontà del prodotto, molto valido sotto questo punto di vista.

Gli innesti sono precisi e silenziosi e la rimozione di prolunghe e accessori è molto semplice: si preme il pulsante nero sul raccordo e si sfila l’accessorio, senza sforzo alcuno. Tineco ha curato molto i dettagli, lo si nota anche dalla staffa di supporto dell’aspirapolvere, da fissare a parete o su qualche mobile con un paio di viti.

Il supporto include un connettore per l’alimentatore e una basetta per la ricarica di una seconda batteria, perfetto per avere sempre una riserva di energia a disposizione. Sono presenti tre supporto per gli accessori, che vanno a incastrarsi senza quindi cadere a terra o muoversi.

Abbiamo parlato di batteria di riserva perché uno dei punti di forza di Tineco One S12 è la possibilità di rimuovere la batteria per inserirne un’altra già carica. Nella confezione di vendita è presente un solo accumulatore ma su Amazon è possibile trovarne di ricambio a 80 euro, un buon prezzo visto che può prolungare di molto la vita utile dell’aspirapolvere.

Allo stesso modo sono disponibili anche altri accessori, come la spazzola motorizzata a rullo morbido, per pavimenti duri o in legno, anch’essa dotata di LED per una migliore pulizia sotto ai mobili o negli angoli più bui della casa, e alcuni accessori per raggiungere i punti più difficili. Va comunque detto che la dotazione di serie è più che sufficiente per qualunque pulizia, la spazzola motorizzata ha uno snodo che permette di ruotare il corpo principale e arrivare sotto ai mobili più bassi, una soluzione davvero intelligente.

Prestazioni ed ergonomia

Veniamo dunque alle tante chicche tecnologiche, ma non solo di questo Tineco Pure One S12. Nella parte superiore del contenitore della polvere, che tra parentesi si apre in basso per essere svuotato direttamente nella pattumiera, è inserito uno schermo LED che offre numerose informazioni. Oltre allo stato della batteria, e all’indicazione di eventuali inceppamenti della spazzola, mostra un cerchio blu colorato che diventa progressivamente rosso in base alla potenza di aspirazione.

Recensione Tineco Pure One S12, il nuovo re degli aspirapolvere senza filo 6

Sopra l’impugnatura è presente uno slider touch per aumentare o ridurre la potenza di aspirazione, e subito davanti il tasto per la modalità automatica. È solo uno dei tanti punti di forza di questo aspirapolvere, in grado di riconoscere lo sporco sul pavimento, o sui tappeti, e di aumentare di conseguenza la forza aspirante, ottimizzando pertanto i consumi.

Altro segno della cura con cui Tineco e progettato ogni piccolo dettaglio è la presenza di un blocco per il tasto di accensione: perché tenere premuto a lungo il tasto quando è possibile bloccarlo con una comoda levetta, posta proprio sopra al grilletto di accensione? È perfetto per la pulizia di grandi superfici, senza stancare il dito con una pressione prolungata.

Recensione Tineco Pure One S12, il nuovo re degli aspirapolvere senza filo 7

Tineco ha semplificato anche le operazioni di manutenzione, rendendo molto semplice l’estrazione di ogni filtro. Quello di uscita, posto sopra al grilletto, è metallico, quindi può essere rimosso e lavato in acqua corrente per una migliore pulizia, senza temere di rovinarlo. Per allungare la vita del motore e del filtro principale, è stato inserito un pre filtro in tessuto che può essere comunque lavato manualmente.

Il produttore però ha pensato a una vera genialata per evitarci di sbattere il filtro, rimettendo in circolazione la polvere. In dotazione è infatti presente un accessorio nel quale inserire il filtro sporco (nella confezione di vendita è ovviamente presente un secondo pre filtro) dotato di un motore e di una spazzolina. In questo modo il filtro verrà fatto ruotare sulla spazzola e la polvere sarà nuovamente aspirata, per avere il filtro pulito in un battibaleno.

L’aspirapolvere riconoscerà l’accessorio e aumenterà la potenza, fermando la rotazione quando la pulizia sarà completa, per non rischiare di consumare troppo il filtro. Ottima la pulizia dei pavimenti e delle superfici sulle quali lo abbiamo provato: nemmeno la briciola più piccola, così come quella più grande, riesce a sfuggire a Tineco Pure One S12, sia sui pavimenti duri che su quelli più delicati, così come sui tappeti.

Il solo difetto, se proprio vogliamo andare a cercare il pelo nell’uovo, è il peso: 2,88 Kg non sono tanti, ma se lo utilizzate a lungo inizierà a farsi sentire. D’altro canto è lo scotto da pagare per un prodotto di alta qualità, realizzato con materiali di prima scelta, a partire dalle plastiche utilizzate, solide e prive di strani scricchiolii.

Niente di preoccupante però, nel giro di qualche giorno ci si fa l’abitudine e il peso viene percepito come bontà del prodotto. Anche passando sotto ai mobili più bassi, o utilizzandolo per pulire divani o mobili, non ci sono particolari problemi di ergonomia.

Autonomia

Veniamo all’autonomia, spesso spina nel fianco degli aspirapolvere senza fili. Bassa potenza, per una maggiore autonomia, o potenza elevata ma 7-8 minuti di autonomia? Con la sua modalità automatica Tineco trovato la quadratura del cerchio e nei nostri test possiamo confermare la bontà della soluzione.

Recensione Tineco Pure One S12, il nuovo re degli aspirapolvere senza filo 12

Con diversi aspirapolvere che abbiamo provato, anche delle marche più prestigiose, abbiamo sempre preferito la modalità di massima potenza per avere una migliore pulizia e non abbiamo mai superato i 10 minuti di autonomia. Anche utilizzando la modalità a bassa potenza, a aumentandola solo all’occorrenza, abbiamo raggiunto a malapena i 20 minuti, con la situazione che è migliorata solo con una doppia batteria.

Con Tineco Pure One S12 siamo riusciti a effettuare lo stesso ciclo di pulizia dei modelli concorrenti consumando meno di metà della batteria, con la certezza della miglior pulizia possibile, visto che ci pensano i vari sensori a capire quando serve più potenza e quando basta quella minima.

Complimenti quindi a Tineco per aver portato una soluzione che mancava, e che porta questa tipologia di prodotti su un altro livello. Potete pensare di pulire una casa di 100 metri quadri con una sola carica (o circa 50 minuti), ma se volete dormire sonni tranquilli vi consigliamo di acquistare una seconda batteria per mettervi al riparo da qualsiasi inconveniente.

La ricarica della batteria, che ha una capacità di 2.500 mAh, richiede circa tre ore e mezza, un dato tutto sommato buono soprattutto se paragonato a molte altre soluzioni in commercio.

Recensione Tineco Pure One S12, il nuovo re degli aspirapolvere senza filo 13

Conclusioni

Dopo averlo provato a fondo nella vita reale, e non in ambienti simulati per qualche minuto, possiamo affermare senza ombra di dubbio che Tineco Pure One S12 è uno dei migliori aspirapolvere cordless in commercio, visti i tantissimi vantaggi che offre, dalla batteria rimovibile al sistema di aspirazione automatico, dalla pulizia del prefiltro alle piccole attenzioni all’ergonomia.

Il tutto condito da un prezzo inferiore a quello di gran parte della concorrenza più blasonata. Allo stesso prezzo di un famoso concorrente (quello che produce anche asciugacapelli costosi) potete avere l’aspirapolvere, un paio di batterie di scorta e una quantità enorme di accessori (con 100 euro comprate spazzole e beccucci di ogni tipo).

Ovviamente il kit base è più che sufficiente per qualsiasi abitazione, senza che si faccia sentire qualche mancanza. Noi vi consigliamo comunque l’acquisto di una seconda batteria (qui il link di Amazon), da caricare nell’apposito slot presente nel supporto, così da avere una grandissima autonomia di pulizia.

Potete acquistare Tineco Pure One S12 su Amazon, utilizzando il link sottostante, al prezzo di 349 euro. Questo prezzo è valido solo fino alla mezzanotte del 9 maggio, sommando il coupon da 70 euro presente nella pagina prodotti di Amazon al nostro coupon da 40 euro da inserire prima del pagamento: TINECOS12.

Acquistate Tineco Pure One S12 su Amazon