Home Mobilità Elettrica News Tesla ha piani audaci per il futuro, tra cui un'auto elettrica economica

Tesla ha piani audaci per il futuro, tra cui un’auto elettrica economica

0
Tesla guida autonoma entro fine anno

In occasione dell’evento Battery Day di Tesla, il CEO Elon Musk ha fatto alcuni annunci importanti, incluse la decisione di procedere all’eliminazione del cobalto dalle batterie dell’azienda e l’introduzione di una nuova tecnologia che dovrebbe consentire il lancio di un’auto da 25.000 dollari. Vediamo più nel dettaglio ciascuna novità presentata.

Le batterie con celle senza scheda miglioreranno la portata

Tesla prevede di produrre le proprie batterie “senza scheda”, migliorando la portata e la potenza dei suoi veicoli. Tali nuove batterie saranno realizzate internamente e ciò secondo Musk ridurrà i costi e avvicinerà il prezzo di vendita delle auto elettriche a quello dei classici veicoli a benzina.

Stando alle previsioni del produttore, questo sistema ridurrà il costo per chilowattora. La tecnologia delle celle senza scheda (l’azienda sta rimuovendo la scheda che collega la cella e ciò che sta alimentando), che viene chiamata dal produttore “celle 4680“, renderà le sue batterie sei volte più potenti e aumenterà la portata del 16%.

Attualmente Tesla si rifornisce da Panasonic per le sue batterie e probabilmente continuerà a farlo ancora per un po’ di tempo.

Model S Plaid arriverà nel 2021

Bisognerà attendere la fine del 2021 invece per il lancio di Model S Plaid, auto che costerà 139.990 dollari. Il suo propulsore sarà in grado di garantire un’autonomia di oltre 500 miglia e sarà capace di andare da 0 a 100 km orari in appena 2 secondi, raggiungendo una velocità massima di 320 km/h.

Tesla vuole ridurre costi e inquinamento con una nuova fabbrica

Musk ha anche rivelato che Tesla costruirà un nuovo impianto catodico per le sue batterie in Nord America, come parte delle varie iniziative volte a ridurre i costi della catena di approvvigionamento e semplificare la produzione di catodi. L’azienda sta anche apportando miglioramenti al processo produttivo che renderanno i catodi più economici del 76%, riducendo tra l’altro l’inquinamento prodotto.

Stop al cobalto nelle batterie

Il produttore di auto prevede inoltre di eliminare l’uso del cobalto nei suoi catodi, materiale che viene spesso estratto in condizioni che violano i diritti umani.

Purtroppo il CEO non ha reso noto quando effettivamente tale materiale non sarà più usato.

Il prossimo obiettivo è un’auto da 25.000 dollari

Infine, Tesla prevede di ridurre il costo delle celle e delle batterie, il tutto con l’obiettivo finale di realizzare un’auto elettrica da 25.000 dollari. Il produttore raggiungerà questo obiettivo utilizzando le sue nuove batterie “senza scheda” e cambiando i materiali all’interno della cella, così da dimezzare il prezzo per chilowattora.

Magari il prossimo anno potrebbe essere quello giusto per il lancio di quest’auto.