Home News AMD e Google a braccetto per portare i Chromebook verso nuove vette

AMD e Google a braccetto per portare i Chromebook verso nuove vette

0
Athlon 4

I Chromebook rappresentano sempre di più una scelta da non sottovalutare quando si è alla ricerca di soluzioni economiche per svolgere compiti di tutti i giorni, senza strafare. Del resto Chrome OS, il sistema operativo di Google integrato in queste macchine, è fatto per ruotare attorno ai servizi web offerti dal gigante di Mountain View e a tutta una serie di applicazioni sviluppate per giocare, lavorare e divertirsi.

AMD e Chromebook parlano una sola lingua

Ryzen 1

Un tempo visti come macchine da prendere in considerazione solo in alcuni specifici contesti come ad esempio quello “edu“, importanti OEM capitanati da Google stanno portando il “progetto Chromebook” verso nuove vette e il recente lancio dei Chromebook in Italia dimostra quanto in realtà queste macchine sia già adesso pronte ad entrare nelle nostre case (e scuole).

Se fino ad oggi i Chromebook sono sempre stati caratterizzati da componenti hardware unicamente votati al garantire un utilizzo standard, quasi casalingo dei computer, gli enormi passi in avanti fatti dai produttori di chip offreno finalmente il trampolino di lancio per una nuova generazione di Chromebook pensati per districarsi facilmente fra una moltitudine di scenari di utilizzo.

AMD quest’oggi svela la sua particolare e coraggiosa strategia per traghettare i Chromebook verso nuovi orizzonti, merito soprattutto della implementazione dei processori Ryzen e Athlon serie 3000C. Il colosso americano è da diversi anni in ascesa nel mercato consumer e business ai danni di Intel, ultimamente sotto tono, grazie ad un portfolio di CPU caratterizzate da un incredibile rapporto qualità/prezzo.

L’arrivo dei processori serie 3000C – la “C” serve per aiutare gli utenti a differenziare le CPU specificamente realizzate per i Chromebook rispetto alle altre -, è figlia diretta di una incredibile crescita di questi computer apparsi per la prima volta quasi 10 anni fa. Gli indici di mercato dal 2013 al 2021 (proiezione) segnano chiaramente come il mercato dei notebook Chromebook sia dato in crescita dell’8% (CAGR, tasso di crescita composto annuo) dal dal 2019 al 2021, il tutto mentre anche il mercato AMD continua a registrare numeri importanti.

AMD guida la rivoluzione Chromebook

Athlon 3

L’interesse di AMD in questo settore è votato alla necessità di offrire i vantaggi della tecnologia per tutti gli utenti interessati a questa categoria di prodotti. I Chromebook sono sempre più comuni nel settore scolastico, anche grazie ad un ambiente estremamente ottimizzato e sicuro, in quello consumer per produttività e intrattenimento, e ovviamente in quello aziendale per la collaborazione e la forte integrazione con i servizi cloud di Google.

Secondo AMD i Chromebook sono alla ricerca di soluzioni pensate per espandere il loro utilizzo verso nuovi scenari: quello delle conferenze e della collaborazione in cui è anche richiesta la possibilità di sfruttare display esterni, il supporto alla interfaccia di comando (CLI) di Linux e alla possibilità di utilizzare applicazioni Android su Chromebook tramite Android Runtime for Chrome (ARC).

Il portfolio dei processori AMD serie 3000C Athlon e Ryzen servono determinati scopi differenti. La serie A è ideale per qualsiasi tipologia di utilizzo come ad esempio la navigazione web o il gaming poco impegnativo; la serie Athlon con GPU AMD Radeon sono invece indicate per il gaming di un certo livello, il multitasking e l’utilizzo più massiccio del computer mentre la serie Ryzen è ideale per navigazione web ad alte prestazioni, il gaming senza compromessi, il multitasking spinto e la possibilità di sfruttare un quantitativo maggiore di RAM e storage.

AMD, con questa mossa, di fatto porta per la prima volta i processori Ryzen con architettura ZEN all’interno dei Chromebook, mentre le GPU AMD Radeon offrono per la prima volta una grande potenza di calcolo sui Chromebook.

I processori serie 3000C di AMD

Ecco quali saranno i processori Ryzen serie 3000C di AMD in arrivo sui Chromebook:

  • AMD Ryzen 7 3000C, 4 core 8 thread, frequenza da 2.3 GHz fino a 4.0 GHz, 6 MB di cache, TDP da 15 W, architettura ZEN+ a 12 nm;
  • AMD Ryzen 5 3500C, 4 core 8 thread, frequenza da 2.1 GHz fino a 3.7 GHz, 6 MB di cache, TDP da 15 W, architettura ZEN+ a 12 nm;
  • AMD Ryzen 3 3250C, 2 core 4 thread, frequenza da 2.6 GHz fino a 3.5 GHz, 5 MB di cache, TDP da 15 W, architettura ZEN a 14 nm.

I processori Athlon serie 3000C di AMD in arrivo sui Chromebook:

  • AMD Athlon Gold 3150C, 2 core 4 thread, frequenza da 2.4 GHz fino a 3.3 GHz, 5 MB di cache, TDP da 15 W, architettura ZEN a 14 nm;
  • AMD Athlon Silver 3050C, 2 core 2 thread, frequenza da 2.3 GHz fino a 3.2 GHz, 5 MB di cache, TDP da 15 W, architettura ZEN a 14 nm.