State cercando di scoprire quali sono le migliori sedie da gaming per creare una postazione da gioco, ma anche da lavoro, ergonomica e in grado offrirvi il massimo del comfort per tanto tempo? Siete capitati nel posto giusto, in questa pagina, che terremo costantemente aggiornata, troverete quelle che, a nostro avviso, sono le migliori sedie da gaming, ordinate per prezzo così da semplificarvi la scelta una volta stabilito il budget a disposizione.

Va detto che le sedie da gaming possono tranquillamente trovare posto in qualsiasi ufficio, essendo pensate per garantire comodità per lunghi intervalli di tempo e sono utili anche per chi lavora da casa e vuole creare una postazione da lavoro funzionale ma ergonomica allo stesso tempo.

Sono diverse le caratteristiche da prendere in considerazione per valutare correttamente una sedia da gaming, dal materiale del rivestimento alla possibilità di regolare i vari elementi, dalla presenza di eventuali accessori alla struttura, senza dimenticare elementi essenziali come le ruote.

In questa guida cercheremo quindi di fare maggiore chiarezza sugli elementi che compongono una sedia, per aiutarvi a scegliere il prodotto più idoneo alle vostre caratteristiche in maniera consapevole, senza farvi irretire da offerte mirabolanti che nascondono spesso prodotti di bassa qualità che vi troverete poi a dover sostituire con una frequenza troppo esagerata.

Non troverete quindi molte sedie al di sotto dei 200 euro visto che, salvo qualche raro caso, sono di bassa qualità e con una quantità limitata di regolazioni che le rende poco indicate per un uso prolungato.

Perché acquistare una sedia da gaming

Se fino a qualche anno fa lavorare da casa non era una situazione comune nel nostro Paese, la pandemia ha cambiato le nostre abitudini e molte persone hanno scoperto e apprezzato la possibilità di svolgere il proprio lavoro da casa, allestendo una postazione da lavoro spesso improvvisata.

Per qualche mese può anche essere sufficiente il tavolo del soggiorno, con una normale sedia, ma a lungo andare si tratta di soluzioni insostenibili. Se avete affrontato un pranzo di Natale in famiglia saprete che passare 3-4 ore su una classica sedia non è il massimo della comodità, nonostante cuscini e imbottiture. Immaginate poi di dover stare davanti a un computer, fisso o portatile che sia, con una postura che ovviamente è diversa da quella che teniamo durante un pranzo. Alla fine della giornata la nostra schiena si lamenterà sicuramente, ma a lungo andare vi ritroverete con fastidi ben più seri un po’ in tutto il corpo.

Una sedia da gaming offre una serie di comodità che mancano completamente sulle classiche sedie: inclinazione dello schienale e altezza della seduta regolabili, braccioli, rotelle, poggiapiedi, supporto cervicale e lombare, per trovare una posizione comoda in ogni momento della giornata, con il giusto sostegno per tutte le articolazioni, così da ridurre il più possibile l’affaticamento.

Non tutte le sedie da gaming offrono queste regolazioni, alcune permettono giusto il minimo indispensabile, altre sono invece decisamente più ricche di funzioni e di accessori che possono integrare l’ergonomia complessiva e renderle ancora più comode e funzionali. Ovviamente più le sedie sono complesse e ricche di regolazioni, più il loro costo sale, ma è giusto valutare tutte le opzioni visto che in ballo c’è la nostra salute.

Vi sconsigliamo quindi di rivolgervi a sedie troppo economiche, magari realizzate interamente in plastica, che si deformano facilmente e non offrono un adeguato sostegno. Meglio investire, dove possibile, qualche soldino in più ma portare a casa un prodotto definitivo, che possa garantire un comfort ideale in ogni situazione, sia che la sedia vi serva per lavorare al computer sia che decidiate di guardarvi un film o leggere un libro nelle pause di relax.

Come valutare le sedie da gaming

Sono diversi i fattori da prendere in considerazione per scegliere la miglior sedia da gaming, anche in considerazione dell’utilizzo che prevedete di fare. Sembra scontato ma uno dei primi elementi da verificare è la struttura della sedia. I modelli economici utilizzano spesso plastica e legno di bassa qualità,  materiali che a lungo andare possono deformarsi e rompersi, o avere un gioco eccessivo dei vari componenti che finisce per rendere frustrante l’esperienza d’uso.

È quindi meglio prediligere modelli con un telaio metallico, verificando inoltre la portata massima. Più quest’ultima è elevata più la sedia sarà robusta, indipendentemente dal peso dell’utilizzatore finale. Viceversa, una sedia economica con una portata ridotta tenderà a rompersi prima, costringendovi a nuove spese per la sostituzione.

Molto importante è l’ergonomia offerta dalla sedia, che deve garantire una postura corretta per tutelare salute e benessere dell’utente. Ecco quindi che la struttura deve essere solida, con una imbottitura densa che sorregga il peso e non si deformi nel tempo, avere uno schienale con una forma che segua quella della colonna vertebrale avvolgendo possibilmente i lati del corpo. Nei modelli migliori è presente un supporto lombare (in alcuni casi attraverso un cuscino apposito), per garantire che anche la parte bassa della schiena venga sorretta in maniera corretta.

Anche un supporto per la testa e il collo sono di fondamentale importanza, così da permettere di avere una postura più rilassata mantenendo allo stesso tempo la giusta posizione ed evitando malanni fisici a lungo termine. Molto importante è anche la presenza dei braccioli, che consentono anche alle braccia di essere riposate e rilassate, così da ridurre lo stress sulle spalle e sul collo, con un affaticamento decisamente minore.

Se pensate di passare parecchi ore al giorno sulla sedia, e volete avere la possibilità di riposarvi per qualche minuto in totale relax, potete anche valutare la presenza di un poggiapiedi, che solitamente viene estratto reclinando lo schienale, così da essere utilizzato per un rapido sonnellino o per stirare completamente la schiena.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la tipologia dei materiali utilizzati per il rivestimento. Nella maggior parte dei casi i produttori utilizzano materiali sintetici, ma anche in questo caso bisogna valutare la qualità. Ricordate che userete la sedia anche nei mesi più caldi dell’anno, quindi un rivestimento in pelle risulterà decisamente fastidioso con il caldo e con il sudore, senza considerare che con il tempo la pelle, anche quella artificiale o vegana, si rovinerà. In particolare quella sintetica tende a perdere dei pezzi e l’aspetto sarà quello di una vecchia sedia (salvo poltrone in vera pelle che potrebbero acquistare un aspetto più vissuto ma gradevole). Sono numerosi i produttori che scelgono una rete per lo schienale, così da contenere il peso e migliorare notevolmente l’aerazione. Si tratta di reti in plastica morbida che garantiscono comunque un comfort elevato.

Meglio quindi scegliere modelli con il rivestimento in tessuto, in alcuni modelli si può togliere e lavare, ci sono anche produttori che offrono nuove “cover” per cambiare radicalmente aspetto alla propria sedia, senza dover spendere cifre esagerate. I modelli più pregiati sono inoltre dotati di sedute realizzate con schiuma ad alta densità, che mantiene maggiormente le proprie caratteristiche di sostegno e comfort. Anche i braccioli dovrebbero essere imbottiti, per garantire un comfort maggiore.

Non meno importante è la tipologia e la quantità delle regolazioni offerte dalla sedia. La principale è data dalla regolazione dell’altezza della seduta, indispensabile per adattare la sedia alla propria statura e alle misure della scrivania o del tavolo dal lavoro. Il pistone a gas che regola questo movimento dovrebbe essere almeno di categoria 4, così da supportare fino a 150 Kg di carico e consentire una regolazione estremamente accurata dell’altezza.

La regolazione dello schienale è altrettanto fondamentale, soprattutto per quanto riguarda l’inclinazione. È una funzione che permette di variare la propria posizione, trovando quella più adatta a ogni situazione della propria giornata. I modelli più evoluti permettono di regolare anche l’altezza del poggiatesta, molti offrono un cuscino che può essere posizionato (magneticamente o con elastici) per avere la posizione più comoda e mantenere i muscoli del collo rilassati.

Fondamentale anche la possibilità di regolare il supporto lombare, con un meccanismo interno alle schienale o con un cuscino. La prima possibilità è indubbiamente la migliore, perché permette di regolare l’altezza del supporto e la curvatura in maniera precisa e stabile. Il cuscino può sembrare più semplice da posizionare ma potrebbe rivelarsi troppo rigido o troppo curvo per la propria schiena, e non sempre è facile trovare la corretta posizione.

Anche se lavorate in una posizione fissa, le ruote sono un elemento da prendere in esame fin da subito, verificando il materiale con cui sono state realizzate. I modelli più economici dispongono di ruote in plastica  rigida che potrebbero rompersi col tempo ma soprattutto rischiano di danneggiare la superficie su cui poggiano, che sia legno o moquette, piastrelle o cotto. Meglio orientarsi su modelli con ruote in gomma morbida, anche se è possibile acquistare in un secondo momento un set sostituivo. Insieme alla qualità delle ruote verificate il materiale utilizzato per la base: i modelli economici usano una base in plastica, che col tempo potrebbe rompersi, le migliori invece adottato una base in metallo che offre una maggiore durabilità e conferisce allo stesso tempo maggiore stabilità alla sedia.

Nei modelli economici i braccioli, quando presenti, sono fissi ma se possibile puntate a una sedia da gaming con braccioli regolabili, in altezza ma anche in senso verticale, ruotandoli per offrire un maggiore supporto a gomiti e avambracci e sull’asse orizzontale così da avvicinarli o allontanarli dal corpo.

L’importanza degli accessori

Abbiamo lasciato gli accessori alla fine, ma sono un aspetto fondamentale per le migliori sedie da gioco, visto che permettono di integrare alcune mancanze, rinnovare componenti usurati o aggiungere funzionalità senza spendere una cifra esagerata al momento dell’acquisto, dilazionando la spesa nel tempo.

Tra gli accessori più importanti, che non sempre sono inclusi con la sedia, troviamo indubbiamente i cuscini cervicali e quelli lombari, di cui vi abbiamo parlato in precedenza. In alcuni casi è possibile acquistare un vero e proprio poggiatesta nelle sedie che ne sono originariamente sprovviste, un accessorio

Se non volete rovinare il pavimento alcuni produttori offrono dei tappetini speciali, oppure dei piedini statici che impediscono alla sedia di muoversi, utile se tenete sempre la sedia in una determinata posizione, ma scomodi se la dovete spostare frequentemente. Se la vostra sedia è dedicata a una postazione da gaming, magari con un volante e una pedaliera, allora la stabilità e fondamentale e i piedini fissi vi garantiranno una maggiore precisione rispetto a una sedia con le classiche ruote.

Altri brand invece offrono poggia piedi da appoggiare sul pavimento davanti alla sedia, così da offrire un comfort più elevato e consentire alle gambe un relax maggiore, alleviando la pressione sulle cosce che finisce col provocare una maggiore stanchezza.

Qualche produttore aggiunge cuscini massaggianti, alimentati trami USB, così da consentire a chi siede a lungo sulla sedia di rilassarsi, e qualcun altro aggiunge delle luci a LED RGB, per creare un effetto luminoso gratificante. In quest’ultimo caso l’ergonomia non ne trae alcun beneficio ma se avete una postazione dotata di luci colorate, questo dettaglio vi permetterà di integrare la sedia da gaming alla perfezione.

Se acquistate la sedia direttamente dal sito del produttore, non dimenticate quindi di controllare la sezione dedicata agli accessori, potreste trovare qualche chicca indispensabile per migliorare l’ergonomia e completare la vostra sedia da gaming.

Le migliori sedie da gaming

Trust Gaming GXT 708B

Coccarda Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 1Il pistone di Classe 4 permette a questa sedia di sostenere fino a 150 Kg e offre una regolazione precisa dell'altezza della seduta. Lo schienale può essere reclinato fino a 180 gradi per un relax completo, il rivestimento è un tessuto e pelle sintetica. Il telaio è realizzato in metallo ed è possibile regolare i braccioli. È disponibile in numerose colorazioni e una sola misura, che va comunque bene per persone alte fino 195 cm. Include due cuscini, uno per la zona lombare e uno per la zona cervicale, per garantire il massimo comfort.

DIABLO X-Ray

Coccarda Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 2È dotata di un pistone di Classe 4 come i modelli più costosi e può sorreggere fino a 160 Kg. Le ruote in PFC permettono di muoversi in modo silenzioso senza graffiare il pavimento e sono montate su una struttura a cinque bracci. Lo schienale può essere reclinato con un'angolazione massima di 160 gradi ed è dotato di due cuscini, uno per il supporto lombare e uno cervicale. È inoltre possibile reclinare anche la seduta per un'esperienza d'uso ancora più comoda e rilassante. I braccioli possono essere regolati in 4 direzioni e la pelle sintetica perforata impediscono il surriscaldamento, per un comfort ideale anche nelle giornate più calde.

AutoFull C3

Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 3Dotata di una robusta struttura in metallo, questa sedia è sponsor di alcuni tra i migliori team di esport. Lo schienale è regolabile fino a 160 gradi e la presenza di un poggiapiedi estraibile la rende perfetta anche per qualche riposino o per gustarsi un film in tutta comodità. I braccioli possono essere regolati in due direzioni e il supporto lombare è garantito da un cuscino in memory foam che aiuta a ridurre la pressione sulla colonna vertebrale. La base è realizzata in nylon, così come le ruote, per contenere il peso, la seduta può contare su un cuscino spesso 11 centimetri per il massimo comfort. Il rivestimento è composto da una combinazione di PE e pelle in fibra di carbonio, confortevole ed elegante allo stesso tempo.

Sparco Icon

Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 4Sparco è un brand famoso per i sedili delle auto e questo modello, disponibile in diverse colorazioni, riprende proprio il design di un sedile da corsa. È dotato di braccioli regolabili in due direzioni, schienale con supporto lombare integrato e reclinabile fino a 150 gradi. Il pistone di Classe 4 può sorreggere anche pesi massimi e la base a cinque ruote garantisce la massima stabilità. Il rivestimento è in similpelle, lo schienale ha un design avvolgente mentre la seduta è ribassata e allargata così da permettere un confort superiore.

HP OMEN Citadel

Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 5Anche HP pensa agli appassionati di gaming, o a chi vuole sedere bene, e lo fa con una sedia di ottimo livello. È dotata di postone a gas di classe 4 con supporto fino a 150 Kg, schienale reclinabile fino a 135 gradi, base a 5 bracci con rotelle in nylon, cuscino per il supporto lombare e cuscino per il supporto cervicale. Il telaio è realizzato in acciaio con rivestimento in schiuma ad alta densità, i braccioli cono regolabili in 4 direzioni per una ergonomia decisamente ottimale. È disponibile nella sola colorazione nera con finiture rosse e tessuto similpelle.
Compralo su HP in offerta a 329 euro.

SIHOO Doro C300

Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 6Non sono moltissime le sedie realizzate con schienale a rete, ideale soprattutto per la stagione più calda ma decisamente adeguata anche per i mesi più freddi. Questo modello è dotato di schienale reclinabile in tre diverse posizioni, con i braccioli, a loro volta dotati di regolazione tridimensionale, che seguono lo schienale nel suo movimento. È presente un poggiatesta, anch'esso in rete, che può essere regolato in altezza, mentre la zona lombare è sostenuta da un supporto auto adattivo che segue i movimenti del corpo. La portata massima è di 150 Kg.

Corsair T3 RUSH

Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 7È uno dei pochi modelli disponibili con copertura in tessuto morbido, che offre un comfort migliore in ogni stagione. Troviamo un pistone di Classe 4, supporto fino a 120 Kg, schienale reclinabile fino a 170 gradi con cuscini in memory foam per garantire un sostegno ottimale sia alla zona lombare che a quella cervicale. Le doppie rotelle da 65 millimetri scivolano senza rumore su ogni superficie, senza lasciare alcuna traccia. I braccioli sono regolabili in 4 diverse direzioni e l'intera struttura è realizzata in metallo per un'ottima resistenza, con imbottitura in schiuma ad alta densità. Potete scegliere fra tre diverse colorazioni per integrarla al meglio con la vostra postazione.

Secretlab TITAN Evo

Coccarda Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 8È una delle migliori sedie in circolazione, realizzata con materiali di qualità in ogni componente. Utilizza un telaio metallico e un pistone di Classe 4 per la regolazione dell'altezza della seduta. Lo schienale, che può essere reclinato fino a 165 gradi, integra un sistema di supporto lombare, con doppia regolazione, mentre un cuscino, tenuto in sede da un sistema magnetico, garantisce il perfetto supporto cervicale. I braccioli si regolano in quattro dimensioni e possono essere sostituiti semplicemente sganciandoli dal supporto magnetico. È disponibile in tre diverse misure, con supporto dino a 205 cm di altezza e 180 Kg di peso, quattro diversi rivestimenti, con una quantità elevata di skin tra cui scegliere, e offre un'ampia gamma di accessori, come cuscini per i piedi, rivestimenti, braccioli e molto altro. Qui trovate la nostra recensione
Compralo su Secretlab in offerta a 549 euro.

Razer Iskur

Migliori sedie da gaming: la nostra selezione di Febbraio 2024 9È uno dei modelli di punta della gamma Razer, disponibile in dimensione standard o XL, con 8 varianti complessive tra cui scegliere. È possibile averla con rivestimento in pelle sintetica o in tessuto, con tre diverse colorazioni, con il supporto lombare integrato o con lo schienale normale, con la possibilità di aggiungere un cuscino in un secondo momento. Supporta fino a 180 Kg di peso e utenti alti fino a 208 centimetri, ha una base in metallo verniciato con 5 bracci, braccioli regolabili in 4 direzioni, schiuma ad alta densità, postone di sollevamento di classe 4 e schienale reclinabile fino a 139 gradi. Anche in questo caso sono presenti numerosi accessori come piedini, tappetini e cuscini vari.

Le migliori sedie da gaming in assoluto

Queste sono dunque, secondo noi, le migliori sedie da gaming presenti sul mercato. Ovviamente manterremo sempre aggiornata questa lista, togliendo i modelli che non saranno più reperibili e aggiungendo eventuali novità che i produttori presenteranno nel corso dei prossimi mesi.