come guadagnare con tiktok

TikTok è sicuramente il social più di successo degli ultimi anni: ad ottobre 2020 è infatti diventata la seconda app social più utilizzata dai teenager, subito dietro Snapchat. La possibilità di avere un largo seguito, o followers, è uno dei punti di forza maggiori: avere un vasto pubblico permette infatti di guadagnare con TikTok soldi reali. 

Non tutti però sanno come monetizzare su TikTok, ecco perché nei prossimi paragrafi spiegheremo in modo dettagliato alcune delle domande che gli utenti si pongono più spesso, come:

  • quanto si guadagna con TikTok?
  • come vedere quanto guadagni su TikTok?
  • come guadagnare con TikTok?
  • quali metodi esterni posso utilizzare per monetizzare su TikTok?

Quanto si guadagna con TikTok

Prima di iniziare a parlare di come guadagnare su TikTok, vogliamo rispondere ad una domanda che frulla nella testa di molti utenti: quali cifre si possono guadagnare sul social? Per rispondere a questa domanda si potrebbero leggere tanti articoli di gossip e news sulle celebrità di TikTok, anche nostrane, ma vogliamo consigliarvi un piccolo trucco. 

Esiste un tool online, disponibile cliccando qui, che permette di avere una stima approssimativa dei guadagni che i creator di contenuti possono auspicare di guadagnare sulla piattaforma tramite partnership con le aziende, che è il metodo più efficace ma anche quello meno regolamentato e “stabile”. 

Lo strumento messo a disposizione da Influencer Marketing Hub permette di sapere quanto si guadagna con TikTok: basta inserire il nome utente del profilo da analizzare e attendere il risultato. Qui di seguito, ad esempio, ecco il risultato se proviamo ad analizzare il profilo di Chiara Ferragni, una delle influencer italiane più seguite su Tik Tok.

come guadagnare con TikTok

Dato che la Ferragni è estremamente popolare anche sulle altre piattaforme social ed ha già avuto importanti collaborazioni con diversi brand in passato, le aziende saranno sicuramente disposte a pagare di più per ogni singolo post sponsorizzato rispetto alle previsioni mostrate. Proviamo ora a dare uno sguardo al profilo di Riccardo Bertrando, in arte Bertra, che conquista i suoi 70.000 followers su TikTok grazie alle sue doti di gamer, fotografo e intrattenitore.

come guadagnare con tiktok

Come vedete il divario è grande, ma la buona notizia è che i guadagni stimati possono essere molto maggiori: a seconda del proprio engagement, delle interazioni con gli utenti, della fedeltà del pubblico e della qualità dei contenuti, oltre che della specifica nicchia che si occupa, le aziende potrebbero essere interessate a proporre accordi particolarmente vantaggiosi, anche nel caso facciate parte della categoria dei micro-influencer.

Come guadagnare su TikTok con le live

Se volete cominciare a guadagnare fin da subito con i vostri contenuti il modo migliore per farlo è sicuramente utilizzando TikTok Live, il servizio del social che permette di poter iniziare una diretta con i propri followers. La società madre del social, ByteDance, mette a disposizione la possibilità di convertire regali virtuali dai propri fan in soldi reali, ma procediamo con ordine.

Prima di tutto dobbiamo specificare che non tutti gli utenti dotati di un account Tik Tok possono avviare una diretta. Questa possibilità è riservata soltanto agli utenti maggiorenni con un numero di followers superiore a 1000. Pertanto, chiunque sia minorenne o con meno di 1000 seguaci non potrà sfruttare le live per guadagnare con TikTok.

Avviare una live su TikTok è semplice, basta premere il bottone con l’icona “+” posto nella barra inferiore e dall’editor video selezionare l’opzione LIVE. Una volta scelta la copertina (thumbnail) e il titolo della diretta, basta premere su “vai Live” per iniziare subito. Se volete approfondire, date un’occhiata alla nostra guida su come fare le live su TikTok.

Ora parliamo di come monetizzare su TikTok con le live: gli utenti che gradiscono i contenuti delle vostre live possono premiarvi con dei regali utilizzando una valuta virtuale, ovvero le monete (coin). I regali che si possono inviare ed il loro relativo valore sono:

  • Panda: 5 monete;
  • Italian hand: 5 monete;
  • Love Bang: 25 monete;
  • Sun Cream: 50 monete;
  • Rainbow Puke: 100 monete;
  • Concert: 500 monete;
  • I’m Very Rich: 1000 monete;
  • Drama Queen: 5000 monete.

Ogni regalo costa un certo numero di monete che gli utenti maggiorenni possono acquistare direttamente dall’app di TikTok. Per farlo bisogna premere sull’icona “Me” nella barra in basso, cliccare l’icona con i tre pallini in alto a destra e scegliere la voce Saldo: qui troveremo il tasto Ricarica, che permette di poter appunto caricare monete nel portafoglio virtuale collegato al proprio account. I pacchetti monete che è possibile acquistare sono:

  • 70 monete a 1,09 euro;
  • 350 monete a 5,49 euro;
  • 1400 monete a 21,99 euro;
  • 3500 monete a 54,99 euro;
  • 7000 monete a 109,99 euro.

Quindi i followers maggiorenni possono acquistare monete da TikTok, le quali possono essere spese durante le dirette live per supportare i tiktokers preferiti acquistando dei regali da donare e visualizzare durante la diretta, come il panda o il vomito arcobaleno. 

Quanto si guadagna con TikTok Live? Bisogna sapere che non tutti i proventi delle monete vengono accreditati ai creator di contenuti. In pratica, per ogni moneta spesa per un regalo ai creator viene corrisposto un diamante nel proprio portafoglio virtuale, che vale la metà del valore originale. Per comprendere meglio facciamo un esempio pratico:

  • donando un Panda, che all’utente costa 5 monete per un totale di 0,077 euro con il pacchetto di monete più basso, al tiktoker vengono corrisposti 5 diamanti;
  • i diamanti possono essere convertiti in denaro reale ma il 50% del loro valore viene trattenuto dall’azienda: pertanto, per ogni Panda donato durante una live, un tiktoker percepisce realmente 0,038 euro.

La questione si complica leggermente perché l’importo effettivo accreditato in euro è convertito in dollari statunitensi, con un tasso di conversione determinato dall’azienda. Ovviamente, i singoli regali rappresentano delle cifre risibili, ma con un buon numero di followers e soprattutto offrendo contenuti di qualità si possono convertire cifre di tutto rispetto con i regali nelle live su TikTok. 

Al raggiungimento di 100 dollari in diamanti potrete trasferire i vostri proventi su di un conto PayPal verificato da associare all’account, meglio ancora se con un profilo business: in fin dei conti, state guadagnando soldi con la vostra attività su TikTok!

Come monetizzare su TikTok con altri metodi

Esistono anche altri metodi per guadagnare con TikTok, i quali possono essere replicati perfettamente per altre piattaforme social come Instagram, Snapchat e YouTube. Se avete letto il paragrafo dedicato ai guadagni tramite dirette live, vi sarete accorti che l’azienda che sta dietro Tik Tok tiene per sé una grande porzione dei possibili guadagni; inoltre, dato che l’unica possibilità data è quella di ricevere regali durante dirette live, i possibili guadagni dei contenuti pubblicati non possono essere monetizzati, almeno in via ufficiale.

Al primo posto tra i metodi alternativi per guadagnare con TikTok troviamo la collaborazione con brand ed aziende interessate a sponsorizzare prodotti e servizi. Nulla di nuovo, si tratta di collaborazioni che spopolano su qualsiasi social: l’azienda sfrutta il vostro account come palcoscenico per influenzare le scelte di acquisto degli utenti,  e i tiktokers ricevono in cambio una retribuzione economica o dei prodotti/servizi gratuiti dall’azienda. Il secondo caso è più comune quando si è parte della categoria micro-influencer, con un numero di followers in crescita ma ancora esiguo; a seconda della nicchia in cui ci si specializza però, i guadagni possono essere consistenti anche con un numeri bassi. Un aspetto importante da curare per essere appetibili alle aziende è avere un alto engagement: commenti e like in numero superiori alla media sono sempre ben visti dai brand disposti ad investire su di voi.

engagement medio tiktok
Credits @InfluencerMarketingHub

Altro modo per sostenere il vostro lavoro, se ad esempio curate particolarmente i contenuti che pubblicate ed offrite un vero e proprio servizio pubblico utile per i followers che vi seguono, è quello di chiedere di supportarvi attraverso piattaforme esterne come Patreon. A differenza di TikTok, Patreon permette non solo di ricevere un importo superiore dalle donazioni, con commissioni del 5-12% a seconda del piano scelto rispetto al 50% del social, ma anche di offrire perk (vantaggi) unici a seconda del supporto ricevuto. 

Se si è artigiani o si è particolarmente bravi a catturare l’attenzione del pubblico un modo per monetizzare è attraverso la vendita di merchandising: solitamente chi offre intrattenimento puro mette a disposizione magliette ed altri gadget personalizzati, spesso tramite tramite siti esterni, ma chi è davvero abile può costruire in proprio prodotti di alta qualità e rivenderli agli utenti, sfruttando il social come una vetrina. 

Un altro metodo per monetizzare con TikTok è l’affiliazione con determinati shop o siti tramite link o codice affiliato. Siamo sicuri che tutti, almeno una volta nella vita, vi siate imbattuti in un ad pubblicitario sulle offerte VPN: molti influencer offrono la possibilità di poter inserire un codice sconto sui siti che offrono questo tipo di servizi, offrendo dei vantaggi esclusivi e ricevendo una percentuale sulle vendite. Questo è un ottimo modo per monetizzare su TikTok informando il pubblico di offerte vantaggiose, traendone contemporaneamente un discreto profitto.

Nel caso di un pubblico composto da pochi followers, un’idea potrebbe essere quella di realizzare una lista desideri su Amazon e chiedere al pubblico di contribuire all’acquisto di attrezzatura o prodotti per migliorare la qualità dei vostri video. 

Questi sono i metodi più efficaci per iniziare a guadagnare con Tik Tok da subito, anche senza possedere un vasto seguito. Ricordate però che le vostre possibilità di monetizzare è direttamente proporzionale alla vostra capacità di intrattenere ed ingaggiare attivamente il pubblico con contenuti interessanti, utili e coinvolgenti, anche se fate del puro intrattenimento.