Computer

Sky Italia è già (tecnicamente) un ISP

Sky Italia operatore telefonico

Che Sky Italia abbia intenzione di assumere una posizione ancora più importante di quella che attualmente riveste diventando, come già fatto da Sky UK, anche un operatore telefonico, non ci sono dubbi. Le intenzioni rumoreggiate fino a qualche giorno fa però sono diventate concrete oggi, dal momento che Sky Italia è stato registrato ufficialmente nel Registro pubblico degli Operatori di Comunicazione (ROC) dell’AGCOM come un operatore abilitato a erogare “servizi di comunicazione elettronica”. In altri termini, è diventato ufficialmente un ISP.

Seppur le operazioni per offrire i propri servizi di provider internet non saranno pronte fino al 2019 (dando a Open Fiber più tempo per cablare città e comuni con la sua fibra FTTH), per la legge italiana Sky Italia è già un operatore telefonico.

Sky Italia e il problema del Modem Libero

Sky Hub modem libero

Al momento non abbiamo alcuna informazione su come Sky Italia agirà in futuro in qualità di operatore telefonico ma, se vediamo a quanto sta avvenendo attualmente nel Regno Unito, l’obiettivo è quello di allargare il proprio ecosistema rafforzando la PayTV satellitare con una IPTV a regola d’arte sfruttando anche il decoder Sky Q.

Nel Regno Unito però Sky distribuisce il proprio servizio attraverso lo Sky Hub, ovvero un modem proprietario che gli utenti sono costretti ad acquistare. Questa situazione non potrà avvenire in Italia, dal momento che delibera AGCOM (348/18/Cons) sulmodem libero a totale libertà di scelta non permetterà a Sky Italia di costringere gli utenti all’acquisto.

Sky Italia come un operatore mobile

Al servizio di provider internet attraverso la rete fissa in fibra FTTH di Open Fiber, Sky Italia potrebbe anche diventare un operatore mobile concludendo un accordo per l’acquisizione di Fastweb e quindi acquisendo anche le sue infrastrutture di rete. Ciò consentirebbe di rafforzare, in un univo colpo, sia la sua presenza in termini di rete fissa che la sua presenza in termini di connettività 3G/4G. Anche in questo caso, si tratta di un qualcosa già presente in UK.

Fonte: Tomshw

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top