Cultura Tech

TIM si adeguerà ufficialmente, dal 1° dicembre, alla delibera del “Modem Libero”

Modem-Libero-TIM-Vodafone-Wind-Tre-Fastweb

Dopo aver ricorso in appello (perdendo) contro la delibera del Modem Libero, si rumoreggiava che TIM avrebbe modificato le proprie offerte a partire dal 1° dicembre per adeguarvisi e quindi dare ai clienti l’opportunità di usare il modem di loro scelta. Ebbene, adesso abbiamo l’ufficialità.

Router WPA3Modem Libero

A partire dal 1° Dicembre 2018, in ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 348/18/CONS, TIM garantirà ai suoi clienti il diritto di scegliere il terminale per l’accesso ad Internet.

Il giorno scelto da TIM non è un caso, dal momento che la seconda delibera approvata dall’AGCOM (la prima è stata rinviata di 30 giorni) prevede che:

I fornitori di servizi di accesso ad Internet adeguano le condizioni contrattuali, le indicazioni commerciali e le informazioni da fornire agli utenti finali entro il 30 novembre 2018.

Al momento non sappiamo su quali tipologie di linea TIM permetterà di scegliere un modem a piacimento fornendo i dati e i parametri VoIP. Tuttavia, dall’avviso che TIM sta dando ai propri utenti, apprendiamo che:

L’eventuale scelta di un prodotto diverso da quello fornito da TIM dovrà essere effettuata nel rispetto delle condizioni contrattuali applicabili all’offerta attivata e consultabili su questo sito alla pagina dedicata alle Condizioni generali di abbonamento e di contratto.

Occorre comunque tenere presente la necessità di utilizzare apparati con caratteristiche tecniche adeguate alla corretta fruizione dei servizi. TIM, infatti, non risponderà per servizi di manutenzione e disservizi che riguardino il funzionamento di prodotti autonomamente scelti dal Cliente.

Il “Modem Libero” per i già clienti TIM è distante 30 giorni in più

Questa prima fase tuttavia riguarda solo i nuovi clienti che decidono di sottoscrivere un contratto di abbonamento di rete fissa con TIM. Per coloro che sono già clienti (e che magari stanno pagando il modem fornito dall’operatore), la scadenza è fissata al 31 Dicembre 2018.

In parole povere, entro il 31 Dicembre 2018 gli operatori dovranno proporre agli utenti che stanno pagando per l’utilizzo del modem fornito dall’operatore, un cambio offerta verso una che ne prevede l’utilizzo gratuito o in alternativa il recesso gratuito dal contratto, annullando eventuali penali previste per il modem, che andrà semplicemente restituito.

Fonte: Mondomobileweb

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top