Chrome OS

Con Chrome 75 rilasciato all’inizio del mese per Windows, Mac e Linux, Google ha avviato il roll out dell’aggiornamento a Chrome OS 75 (versione 75.0.3770.102) per tutti i Chromebook e le Chromebase compatibili.

Il primo importante miglioramento in questa versione è che le applicazioni Linux possono finalmente accedere ai dispositivi USB. Google indica in modo specifico che “Linux può ora accedere ai dispositivi Android tramite USB” ma, come scoperto dalla redazione di About Chromebooks, la modifica consente a tutti i dispositivi USB di passare al contenitore Linux.

Chrome OS 75 app Linux accesso USB

Un altro cambiamento positivo è rappresentato dal fatto che i file delle app Android  memorizzati nei servizi di cloud storage ora appaiono nell’app Files di Chrome OS. Ad esempio, se si ha installato l’app OneDrive per Android, i file OneDrive adesso sono facilmente visualizzabili dall’app File. Tuttavia, ciò richiede che l’app utilizzi l’API DocumentProvider, quindi Dropbox al momento non funziona.

Fra le altre novità di Chrome OS 75 troviamo un “Google Assistant per bambini” da utilizzare negli account dei bambini, la possibilità per i genitori di concedere più tempo per gli account secondari (attraverso il servizio Family Link) e il supporto per i codici PIN con le stampanti locali.

Ricordiamo che gli aggiornamenti dei Chromebook avvengono in maniera automatica in maniera simile a quanto avviene per il browser Chrome su Windows, Mac e Linux. Ciò significa che, probabilmente, siete a solo un riavvio di distanza dall’avere Chrome OS 75.