Telefonia

iOS 12 è ufficiale e ricco di novità: tante nuove funzioni e molta attenzione alle performance

Apple, iOS 12

Finalmente ci siamo! L’evento di inaugurazione della WWDC 2018, con la classica presentazione delle nuove versioni dei sistemi operativi Apple è terminata e, come principale novità, ci siamo ritrovati iOS 12. Nei giorni scorsi abbiamo avuto alcune indiscrezioni su cosa poteva introdurre ma finalmente conosciamo tutto per filo e per segno.

iPhone, iPad e iPod Touch compatibili con iOS 12

La prima cosa che è stata annunciata è la disponibilità di iOS 12: il nuovo sistema operativo sarà installabile da tutti gli iPhone e gli iPad in cui è possibile installare iOS 11. Si tratta della più grande release di sempre per Apple per installazioni potenziali.

  • iPhone: iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone SE, iPhone 5s
  • iPad: iPad Pro 12,9″ (2ª generazione), iPad Pro 12,9″, (1ª generazione), iPad Pro 10,5″, iPad Pro 9,7″, iPad Air 2, iPad Air, iPad (5ª generazione), iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2
  • iPod: iPod touch (6ª generazione)

Con iOS 12 le performance saranno migliori fino al 40%, soprattutto sui modelli più vecchi. Ciò è possibile grazie a un aumento momentaneo e preciso del clock della CPU, così da non alterare più di tanto l’autonomia generale.

Gli iPhone e gli iPad che verranno aggiornati ad iOS 12 permetteranno di tenere sotto controllo il tempo trascorso su ogni applicazione in maniera esatta attraverso l’impostazione “App Limits”.

Si tratta di una funzionalità molto comoda che, seppur già in parte presente sulle versioni precedenti di iOS nella schermata avanzata della batteria, è un plus non da poco averla in una schermata dedicata.

Si tratta di una feature che può tornare utile come potrebbe anche non farlo. Tra l’altro, è abbastanza strano che nello stesso anno sia Google che Apple annunciano una funzionalità simile per le prossime versioni dei rispettivi sistemi operativi mobile.

Per quanto riguarda gli iPad, vengono introdotte le gesture ” a là iPhone X”, permettendo la navigazione nella UI e nelle varie parti del sistema operativo mediante swipe laterali.

Presenti anche un’opzione che permette di scaricare gli aggiornamenti in maniera automatica, così da intensificare ancora di più il grado di adozione di un nuovo sistema operativo. Teoricamente, gli aggiornamenti automatici consentirebbero agli utenti di lasciare che il proprio dispositivo iOS  12 installasse ogni aggiornamento autonomamente. Attualmente, Apple richiede agli utenti di accettare vari termini e accordi prima di installare un aggiornamento e in che modo gli aggiornamenti automatici si integrerebbero in tale circostanza non è chiaro.

ARKit 2

Novità interessanti anche per quanto riguarda il framework ARKit, aggiornato alla versione 2 e migliorato sensibilmente sotto il profilo della collaborazione in realtà aumentata. Con iOS 12 anche le performance di ARKit sono migliorate, soprattutto grazie all’utilizzo del nuovo formato USDZ.

Infatti gli utenti possono utilizzare un’applicazione che supporta ARKit anche in combinata con qualcun altro, interagendo con il mondo digitale in maniera collaborativa.

Fra le prime applicazioni a supportare questa funzionalità c’è LEGO AR, attraverso un’esperienza interattiva che ci trasporta in un’esperienza collaborativa nel mondo fantasy che tutti abbiamo sognato.

Fra le novità funzionali della nuova versione troviamo la possibilità di misurare le dimensioni di ciò che viene inquadrato. Questo è fatto grazie ai nuovi algoritmi che permettono una precisione millimetrica e per l’appunto al formato USDZ.

Foto

Con iOS 12 l’applicazione Foto è stata ulteriormente migliorata. La cosa che più è stata migliorata è la ricerca interattiva.

Ancor prima di iniziare la ricerca, l’applicazione suggerisce alcune ricerche legate alla localizzazione o alla libreria presente su iCloud. La stessa cosa avviene per la condivisione, con l’applicazione che adesso suggerisce, in base a chi è presente nelle foto, con chi condividerle.

Apple assicura che queste analisi sui volti per i suggerimenti di condivisione avvengono direttamente sul dispositivo e sono crittografate end-to-end.

Anche una nuova scheda “Per te” e è stata inclusa nell’app Foto. Mostra foto memorabili, foto da condividere con gli altri o, in altre parole, è come l’Assistente di Google Foto.

Siri

Neanche l’assistente digitale non è stato dimenticato. Tra le varie novità troviamo “Shortcuts“, ovvero un’applicazione dedicata che permette di creare delle scorciatoie per far si che Siri ci ricordi, in base a dove ci troviamo o all’orario, delle tutti i dettagli su qualsiasi task. Tali schermate possono essere richiamate anche mediante una frase personalizzata impostata al momento della creazione dello shortcut.

Siri Shortcuts

Ad esempio, può ricordarci tutto ciò a cui possiamo essere interessati relativamente a una gita al mare. E ovviamente, questo funziona non solo su iPhone e iPad ma anche su HomePod.

Animoji e Memoji

Per quanto riguarda esclusivamente iPhone X (qui la nostra recensione), iOS 12 va ad aggiungere delle nuove Animoji e le così dette Memoji, ovvero delle Animonji ispirate a noi stessi.

Sempre legata alla tecnologia del riconoscimento facciale, con iOS 12 gli utenti in possesso di un iPhone X possono aggiungere fino a 2 volti per consentire l’uso del Face ID.

FaceTime

Il sistema di messaggistica video di Apple si aggiorna anche aggiungendo le tanto richieste videochiamate di gruppo, con stanze ampie fino a 32 persone (reali o tramite Memoji).

Ricordiamo che oggi è avvenuta la presentazione di iOS 12 ma, prima che la venga effettivamente rilasciato sugli iPhone e sugli iPad compatibili, devono essere eseguiti una serie di step intermedi (i beta test). Molto probabilmente il rilascio effettivo avverrà in concomitanza con la presentazione degli iPhone 2018, previsto intorno al mese di Settembre.

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top