Migliori purificatori d'aria

Vi state chiedendo quali siano i migliori purificatori d’aria presenti sul mercato? O a cosa servano effettivamente? In questa guida vi spiegheremo l’utilità dei purificatori d’aria, il loro funzionamento e vi indicheremo quali sono i modelli più convenienti o performanti sul mercato. La guida è aggiornata a luglio 2020 ma ogni mese introdurremo le eventuali novità sostituendo i modelli che usciranno di produzione, quindi tornate spesso a controllarla per rimanere sempre aggiornati.

A cosa serve un purificatore d’aria

Prima di scoprire quali sono i migliori purificatori d’aria, è giusto capire a cosa servono e come possono migliorare la qualità della nostra vita domestica. Spesso e volentieri siamo portati a pensare che l’inquinamento regni solo all’esterno delle nostre abitazioni, mentre all’interno l’aria dovrebbe essere salubre. In realtà non è proprio così visto che sono numerose le fonti di inquinamento con le quali conviviamo quotidianamente.

Al peggioramento della qualità dell’aria nelle nostre abitazioni contribuiscono diversi fattori, come la mancanza di ventilazione e di luce solare diretta o l’isolamento offerto dai serramenti che porta alla stagnazione degli elementi inquinanti in casa, con concentrazioni decisamente superiori rispetto all’ambiente esterno.

Ecco dunque che in casa ci troviamo con virus, acari della polvere, squame di pelle (anche quella degli animali domestici), pollini, muffe e numerosi composti organici volatili. Tra questi la formaldeide, rilasciata ma mobili e pavimenti in legno, vernici e detergenti domestici ma anche i residui di frittura e vapori di cottura, che se non eliminati rimangono a lungo nell’aria.

Ecco dunque che un apparecchio in grado di rimuovere tutti questi agenti potenzialmente nocivi dall’aria che respiriamo quotidianamente, diventa un valido alleato per migliorare la qualità della nostra vita in casa.

Come funziona un purificatore d’aria

Non è ancora il momento di scoprire i migliori purificatori d’aria, visto che dobbiamo capire cosa succede al loro interno. Il principio di funzionamento di un purificatore d’aria è decisamente semplice: in sostanza è un apparecchio con una ventola che aspira l’aria facendola passare attraverso una serie di sistemi di filtraggio che hanno lo scopo di rimuovere le impurità presenti nell’aria.

Solitamente troviamo un filtro antipolvere, realizzato in materiale plastico, che trattiene le particelle più voluminose presenti nell’aria, al fine di prolungare la vita dei successivi elementi. Successivamente trova posto un filtro a carboni attivi, che risulta efficace per trattenere composti organici volativi, odori e numerosi gas inquinanti.

Anche nei migliori purificatori d’aria va sostituito periodicamente in quanto una volta raggiunta la saturazione diventa completamente inefficace. Successivamente l’aria passa attraverso un filtro HEPA, realizzati con microfibre, in grado di bloccare la quasi totalità delle particelle di dimensioni superiori agli 0,3 micron.

In alcuni casi è inoltre presente una lampada ultravioletta con funzione sterilizzante, che inattiva o distrugge batteri, virus, muffe e numerosi altri agenti patogeni che risulterebbero altrimenti pericolosi per la salute. La lampada è l’unico elemento che non va sostituito (salvo guasti) mentre tutti gli altri sistemi di filtraggio vanno sostituiti periodicamente per mantenere elevate le loro prestazioni.

Tra i parametri da verificare al momento della scelta di un purificatore d’aria troviamo i consumi, che nei modelli migliori si attesta al di sotto dei 50W, e la superficie che può essere coperta in modo efficace. Importante è anche il valore CADR (Clean Air Delivery Rate che indica quanti metri cubi di aria vengono ripuliti in un minuto.

I modelli più recenti possono inoltre essere controllati direttamente dallo smartphone, per impostare gli orari di funzionamento, per controllare la qualità dell’aria e per verificare lo stato di usura dell’impianto di filtraggio. È dunque giunto il momento di scoprire quali sono i migliori purificatori d’aria presenti sul mercato.

I migliori purificatori d’aria

PARTU

Migliori purificatori d'aria: la nostra selezione di luglio 2020 1Compatto, per essere portato ovunque, ma efficiente a seconda dell’ambiente in cui deve operare. PARTU può essere silenzioso, per lavorare anche di notte, o super efficiente, diventando leggermente più rumoroso. È adatto soprattutto per ambienti piccoli, come una cucina o una camera da letto (massimo 15 metri quadri) ma riesce a ripulire oltre 100 metri cubi di aria all’ora.

È in vendita su Amazon a 79,99 euro

Leitz TruSens Z-1000

Migliori purificatori d'aria: la nostra selezione di luglio 2020 2Disponibile in diverse varianti, a seconda dell’ambiente i cui dovrete utilizzarlo. La tecnologia PureDirect utilizza due flussi d’aria per distribuirla in maniera più uniforme, mentre la modalità Turbo consente di massimizzare la velocità di pulizia dell’aria. Dispone di filtro HEPA, filtro a carbone e sterilizzatore UV, mentre i modelli più grandi dispongono anche di un pre-filtro lavabile.

Lo trovate su Amazon a partire da 139 euro

Electrolux Oxygen

Migliori purificatori d'aria: la nostra selezione di luglio 2020 3Tra i migliori purificatori d’aria troviamo anche Electrolux Oxygen, disponibile in tre diverse varianti, adatto ad ambienti di medie dimensioni ma anche molto grandi, fino a 100 metri quadri. Dispone di un sensore che monitora costantemente la qualità dell’aria regolando la velocità di rotazione della ventola, per mantenere sempre il livello di pulizia desiderato.

Potete acquistarlo su Amazon a partire da circa 200 euro

Xiaomi Mi Air Purifier 2S

Migliori purificatori d'aria: la nostra selezione di luglio 2020 4

Caratterizzato dal design elegante e da un funzionamento silenzioso, Xiaomi Mi Air Purifier 2S risulta adatto ad ambienti molto grandi, fino a 50 metri quadri. Può essere controllato tramite la companion app disponibile per Android e iOS ma anche tramite Amazon Alexa. È in grado di produrre circa 10.000 litri di aria pulita al minuto grazie a una doppia ventola e a quattro condotti d’aria.

È disponibile su Amazon a 249 euro

Daikin MC70L

Migliori purificatori d'aria: la nostra selezione di luglio 2020 5Le forme ricordano quelle di un deumidificatore, e al design Daikin unisce anche l’efficienza. È consigliato per ambienti di dimensioni medie ed è in grado di trattare circa 420 metri cubi di aria all’ora in modalità turbo/ Può essere utilizzato anche di notte, grazie alla modalità silenziosa e il peso di appena 8,5 Kg permette di spostarlo senza grossi problemi nei vari ambienti domestici.

Lo trovate su Amazon a 309,99 euro

Philips AC4550/10

Migliori purificatori d'aria: la nostra selezione di luglio 2020 6Grazie al VADR di 400 metri cubi all’ora riesce a ripulire una stanza di 20 metri quadri in meno di otto minuti ma può risultare efficace anche per ambienti molto grandi, fino a circa 100 metri quadri. La luce colorata a 4 stadi indica visivamente la qualità dell’aria e i dati vengono mostrati anche su un piccolo display. La modalità silenziosa gli permette di rimanere in funzione anche di notte senza disturbare il sonno.

È in vendita su Amazon a 599 euro

Questa era dunque la nostra selezione relativa ai migliori purificatori d’aria, aggiornata al mese di luglio 2020. Tornate comunque a visitarla in maniera regolare perché la aggiorneremo regolarmente con le eventuali novità o con i modelli che dimostrano di essere i migliori sul mercato.