A ottobre dello scorso anno vi avevamo riportato la notizia del lancio da parte di Microsoft di PC Manager, un tool multifunzione volto al miglioramento delle prestazioni dei PC equipaggiati con Windows 10 e 11, grazie a tutta una serie di ottimizzazioni operate su varie componenti.

Non si tratta di una novità assoluta, quanto più della versione ufficiale del colosso di Redmond di uno dei tanti software (come CCleaner e altri) che si prefiggono il medesimo scopo, ovvero migliorare le prestazioni dei PC Windows agendo direttamente su vari aspetti del sistema.

Offerta

MSI MAG 341CQP QD-OLED

Monitor Gaming Curvo UWQHD 34'', Quantum Dot OLED (3440x1440), 175Hz

849€ invece di 1299€
-35%

PC Manager è stato fin dal suo lancio in versione Beta Pubblica, ma ora è ufficialmente disponibile al download tramite il Microsoft Store.

PC Manager, il CCleaner di Microsoft, è disponibile al download dallo store dell’azienda

Chiunque abbia a che fare, per lavoro o motivi personali, con un PC Windows sa bene quanto il sistema operativo dell’azienda possa essere ingordo di risorse; diversi computer che montano il sistema operativo sviluppato dal colosso di Redmond si sono finora affidati a software di terze parti nel tentativo di migliorare le proprie prestazioni: da oggi è però ufficialmente disponibile, tramite il Microsoft Store, PC Manager, ovvero la soluzione ufficiale proposta dall’azienda.

L’applicazione vanta diverse funzionalità, permette all’utente di avere accesso a varie informazioni sul sistema operativo, come il quantitativo di memoria utilizzata, i dati relativi ai processi in corso e lo spazio d’archiviazione disponibile; il software sviluppato da Microsoft consente all’utente di espletare diversi tipi di operazioni al fine di migliorare le prestazioni della propria macchina come rimuovere i file temporanei, liberare la memoria RAM e quella di storage, chiudere i processi in background che potrebbero rallentare il PC, nonché modificare le impostazioni d’avvio di Windows. PC Manager integra dunque anche alcune funzionalità tipiche del Task Manager, permettendo all’utente di controllare quali processi sono in esecuzione e quante risorse consumano, così da poter decidere quali interrompere.

Si tratta insomma di una soluzione piuttosto completa che, oltre alle funzionalità già citate, offre anche alcune pratiche soluzioni per l’utilizzo quotidiano come come una barra degli strumenti mobile con un indicatore di utilizzo della RAM (al momento non è disponibile alcun monitoraggio della CPU o della GPU), un collegamento allo Strumento di cattura, la possibilità di aggiungere siti web per un accesso rapido e altro ancora. La barra degli strumenti in questione può essere mantenuta sullo schermo o nascosta in una barra laterale comprimibile.

Il tool sviluppato dall’azienda è dunque ora ufficialmente disponibile al download direttamente dal Microsoft Store, risulta compatibile sia con Windows 10 che con Windows 11, anche se al momento risulta fruibile esclusivamente in lingua cinese o inglese; in un prossimo futuro l’applicazione potrebbe essere tradotta anche in altre lingue.

Potrebbe interessarti anche: Microsoft rinnova Copilot per web e mobile in vista del Super Bowl