Un’estate importante e ricca di novità quella di AMD in ambito processori che, dopo l’annuncio dei Ryzen PRO 7040 per notebook, ha visto l’azienda svelare il processore Ryzen 5 5600X3D (solo mercato USA per ora), gli EPYC Embededd e, ultimo in ordine d’arrivo, il tanto chiacchierato Ryzen 5 7500F indirizzato sempre al segmento dei computer desktop da gioco di fascia media. Seguendo la stessa politica vista per il Ryzen 5 5600X3D, AMD non ha fatto alcun annuncio ufficiale, mentre rimanendo in tema di “non annunci”, o per meglio dire di prossimi annunci, nelle scorse ore dalla rete è spuntato il primo benchmark dell’inedito Ryzen ThreadRipper PRO 7985WX “Zen4” per il settore delle workstation ad alte prestazioni.

AMD Ryzen 5 7500F senza iGPU offre 6 core e consuma solo 65 watt

Ma veniamo al fiammante Ryzen 5 7500F, prodotto annunciato in sordina ma ormai ufficiale visto che è presente sul sito AMD con una pagina dedicata. Le caratteristiche tecniche non si discostano molto da quanto discusso in occasione dei primi leak, confermando un chip da 6 core/12 thread con frequenza base di 3,7 GHz e Boost sino a 5 GHz. A bordo non è prevista la GPU integrata, mentre segnaliamo la presenza di 32 MB di cache L3, supporto DDR5/PCI-E 5.0 su socket AM5 e un TDP di soli 65 watt. Quando a prestazioni e prezzo invece, dalle prime recensioni emerge che Ryzen 5 7500F dovrebbe essere solo il 3-4% più lento del Ryzen 5 7600X nel gaming a 1080P, battagliando con la controparte Intel Core i5-13400/13500 a un prezzo di 179 dollari.

Offerta

MSI MAG 341CQP QD-OLED

Monitor Gaming Curvo UWQHD 34'', Quantum Dot OLED (3440x1440), 175Hz

849€ invece di 1299€
-35%

Scheda tecnica AMD Ryzen 5 7500F

  • Architettura Zen4
  • Processo produttivo 5nm
  • Core/Thread 6/12
  • Frequenza base 3,7 GHz
  • Frequenza Boost 5,0 GHz
  • Cache L2 6MB
  • Cache L3 32MB
  • Supporto DDR5 max 128GB
  • Supporto PCI-E 5.0
  • TDP 65W
  • Prezzo 179 dollari?

Rimanendo sempre in ambito desktop, ma passando dal contesto consumer a quello delle workstation professionali, vi segnaliamo che l’inedito Ryzen ThreadRipper PRO 7985WX è apparso di recente sul database di PugetBench e a quanto pare sarà equipaggiato con 64 core Zen4 con SMT (128 thread), abbinati a un controller octa-channel DDR5 (max 256GB di RAM) e un totale di 128 linee PCI-E Gen 5.0. Al momento non abbiamo dati su frequenze e TDP del nuovo Ryzen ThreadRipper PRO, il lancio tuttavia non dovrebbe essere molto lontano, lasciando inoltre margine per un eventuale Ryzen ThreadRipper PRO 7995WX che, a questo punto, potrebbe invece riprendere il design delle soluzioni EPYC top di gamma con un massimo di 96 core e 192 thread.

AMD Ryzen ThreadRipper

Secondo le più recenti indiscrezioni, AMD starebbe favorendo in questo momento il mercato professionale a quello consumer (HEDT in questo caso, per essere precisi), tuttavia non si esclude il possibile arrivo di modelli Ryzen ThreadRipper non PRO che, a differenza di questo Ryzen PRO 7985WX, dovrebbero utilizzare un socket LGA 4844 in luogo del mastodontico LGA 6096. Molto dipenderà da cosa farà Intel, ma come in passato ci aspettiamo modelli di processore più ottimizzati nella prestazione assoluta, magari con frequenze Boost più spinte e, cosa altrettanto importante, con un controller DDR5 quad-channel che permette di puntare su schede madri leggermente più economiche rispetto alle costosissime octa-channel.

Rimanendo in tema processori potrebbe interessanti: