Il mese scorso abbiamo avuto ulteriori conferme sulle voci che vogliono gli Apple Watch ricevere tutta una serie di grandi novità grazie al prossimo aggiornamento watchOS 10, l’ultima versione del sistema operativo degli smartwatch di Apple dovrebbe essere presentata in occasione dell’evento WWDC 2023, ma già a ottobre dello scorso anno si ipotizzavano diverse novità.

Ora nuove indiscrezioni ci danno qualche indizio su una novità che potrebbe essere implementata con l’aggiornamento in questione, che permetterebbe agli utenti di accoppiare il proprio Apple Watch con più dispositivi della mela. Mentre nuove voci vedono un ulteriore slittamento sulle tempistiche di implementazione dei display con tecnologia micro-LED sugli smartwatch dell’azienda.

Apple potrebbe consentire ad Apple Watch di associarsi con diversi dispositivi

Attualmente quando acquistate un Apple Watch dovete necessariamente associarlo ad un iPhone, gli smartphone dell’azienda possono essere collegati a più smartwatch del brand, mentre Apple Watch non può essere abbinato a più dispositivi Apple.

Tutto ciò però potrebbe cambiare nel prossimo futuro, stando infatti a quanto condiviso su Twitter, pare che l’azienda stia sviluppando aggiornamenti software che consentiranno a un Apple Watch di accoppiarsi con più dispositivi Apple tra cui un iPhone, un iPad e un Mac.

Offerta

Apple iPhone 15 (128 GB)

749€ invece di 979€
-23%

Al momento non è possibile associare uno smartwatch dell’azienda ad un iPad, anche se è possibile visualizzare gli allenamenti Apple Fitness+ su un iPad che utilizza lo stesso ID Apple per esempio; lo stesso discorso vale per i Mac che possono “usufruire” di un Apple Watch per alcune funzioni come sbloccare il computer, visualizzare le password, autenticare le app e verificare l’identità dell’utente per completare una transazione Apple Pay online.

Sebbene il leaker ammetta di non sapere come l’azienda implementerà questa novità, sostiene che grazie ad un futuro aggiornamento Apple consentirà ai propri smartwatch di associarsi con più dispositivi.

Al momento non è dato sapere se l’azienda introdurrà questa novità con l’aggiornamento di watchOS 10, né sappiamo quali modelli di Apple Watch potranno beneficiarne; non ci resta che attendere pazientemente per scoprirlo.

Apple avrebbe ritardato ancora l’implementazione dei display micro-LED sugli Apple Watch

Le ultime voci in merito all’implementazione della tecnologia micro-LED sui display degli Apple Watch risalgono a gennaio, in quell’occasione l’analista Ross Young, CEO di Display Supply Chain Consultants (DSCC), aveva ipotizzato che l’azienda potesse avviare la produzione delle suddette componenti nel 2024, portando alla commercializzazione dei primi smartwatch aggiornati nella primavera 2025.

Oggi però Young aggiusta il tiro su Twitter, asserendo che Apple avrebbe posticipato questa modifica alla seconda metà del 2025 al più presto, non ci sono dettagli in merito al ritardo paventato ma, considerando le lunghe tempistiche, è lecito presumere che il tutto possa slittare ulteriormente.

Ricordiamo che Apple utilizza dal 2015 dei pannelli OLED per i display degli Apple Watch, il passaggio alla tecnologia micro-LED consentirebbe ai dispositivi di beneficiare di diversi vantaggi, come livelli di luminosità più elevati, una resa cromatica più uniforme, una minor suscettibilità al fenomeno del burn-in, nonché una maggior efficienza energetica che consentirebbe di aumentare l’autonomia dei dispositivi in questione.

In copertina Apple Watch SE 2

Potrebbe interessarti anche: I cinturini di Apple Watch potranno rilevare il movimento dei muscoli, spunta il brevetto