Microsoft rilascerà presto Teams su Microsoft Store, semplificando il download e l’installazione della sua app per le videoconferenze per le diverse tipologie di account.

Il colosso di Redmond ha inoltre rilasciato una versione di Microsoft Teams ottimizzata per Apple Silicon che quindi non viene più eseguito come applicazione Intel utilizzando la tecnologia di traduzione Rosetta 2 di Apple.

Offerta

Apple iPad Pro 11'' (M4)

Ddisplay Ultra Retina XDR, 512GB, fotocamera frontale orizzontale da 12MP, fotocamera posteriore da 12MP, scanner LiDAR, Wi-Fi 6E

1199€ invece di 1469€
-18%

Microsoft Teams sarà presto disponibile su Microsoft Store per Windows 11 e Windows 10

Secondo la roadmap di Microsoft 365, Teams arriverà su Microsoft Store a maggio e sarà disponibile sia per Windows 10 che per Windows 11, tuttavia l’app sarà leggermente diversa a seconda del sistema operativo in uso.

Poiché Windows 10 non supporta l’integrazione con i team, l’app supporterà account aziendali, didattici o personali, mentre in Windows 11 saranno supportati solo gli account aziendali e didattici.

Microsoft Teams ottimizzato per i Mac Apple Silicon disponibile in versione beta

Microsoft non ha annunciato pubblicamente questa versione di Teams per macOS, ma il file è stato scoperto sul sito Web dell’azienda questa settimana. Ora Microsoft Teams è finalmente un’app universale ottimizzata per Mac basati su piattaforme Intel e Apple Silicon e scaricabile dall’App Store o dal Web.

Questa versione di Microsoft Teams sembra essere una beta, quindi potrebbe presentare dei bug e problemi di stabilità, ma dovrebbe comunque apportare notevoli miglioramenti delle prestazioni sui Mac Apple Silicon.

Gli utenti di Microsoft Teams con Mac Apple Silicon possono scaricare la versione beta dell’app dal sito Web di Microsoft.

Potrebbe interessarti: Microsoft Teams: cos’è, come funziona, download, supporto