Home Wearable Cuffie Ufficiali le Nothing ear (1), cuffie TWS con ANC e un design...

Ufficiali le Nothing ear (1), cuffie TWS con ANC e un design molto originale

0
Nothing ear (1) ufficiali

Dopo mesi di indiscrezioni è finalmente arrivato il momento di accogliere Nothing ear (1), il primo prodotto lanciato dal nuovo brand fondato da Carl Pei, co-fondatore nel 2013 di OnePlus. Si tratta di cuffie true wireless in-ear dal design molto particolare e vendute a un prezzo accessibile: andiamo a scoprirle insieme più da vicino.

Le Nothing ear (1) sono ufficiali: ecco specifiche, funzionalità e design

Nelle ultime settimane sono sbucati parecchi rumor e anche qualche immagine, che ha iniziato a farci scoprire quel design così inusuale delle cuffie Nothing ear (1) e anche qualche caratteristica. Dopo aver chiuso la sua avventura con OnePlus, Carl Pei ha deciso di rimettersi in gioco con Nothing, la “misteriosa” compagnia che ha svelato quest’oggi la sua prima creazione.

Nothing ear (1)

Le Nothing ear (1) sono cuffie true wireless con driver dinamici da 11,6 mm, connettività Bluetooth 5.2 per il collegamento a smartphone Android e iOS (attraverso la companion app) e cancellazione attiva del rumore (ANC), disponibile in due modalità: troviamo una Light mode per i momenti con rumori esterni contenuti e una Maximum mode (fino a -40 db) per le situazioni particolarmente “chiassose”, come un ambiente affollato o un mezzo di trasporto pubblico. A disposizione anche la Transparency mode, per i momenti in cui è necessario lasciar passare i suoni esterni (utile per quando si cammina per strada, ad esempio).

Le cuffie utilizzano la Clear Voice Technology per far sì che la voce risulti sempre forte e chiara per gli interlocutori: questo avviene grazie ai tre microfoni e a un avanzato algoritmo che analizza l’input vocale, facendo riferimento a più di un milione di combinazioni di voci e suoni (persino con vento fino a 40 km/h) per isolare e amplificare la voce.

Nothing ear (1)

Tra le funzionalità pensate da Nothing abbiamo Find My Earbud per ritrovare le cuffie utilizzando l’applicazione per smartphone e il suono emesso dalle stesse. Comoda inoltre la funzione di pausa e ripresa automatica, che permette di interrompere e ricominciare la riproduzione togliendo e rindossando le cuffie.

Tutte le impostazioni possono essere regolate con l’app, disponibile per Android e iOS. Non manca la certificazione IPX4 per l’utilizzo durante l’attività fisica, così come le gesture per il controllo della riproduzione musicale o la gestione delle chiamate.

Una delle caratteristiche sulle quali l’azienda ha deciso di puntare con le sue nuove cuffie è l’autonomia: in base a quanto dichiarato, garantiscono un ascolto fino a 4 o 5,7 ore (con o senza ANC), che può arrivare fino a 34 ore totali sfruttando i 570 mAh messi a disposizione dal case per la ricarica (anch’esso trasparente). 10 minuti sono sufficienti per ottenere più di un’ora di ascolto (con ANC disattivato). Presente la certificazione Qi per la ricarica wireless.

Nothing ear (1)

Prezzo e data di uscita delle Nothing ear (1)

Le cuffie Nothing ear (1) saranno disponibili all’acquisto nelle prossime settimane al prezzo di 99 euro. L’app sarà disponibile per Android e iOS su Google Play Store e App Store, a partire rispettivamente dalle versioni 5.1 Lollipop e 11.0.

Potrebbe interessarti: migliori cuffie in-ear di luglio 2021