Powerbeats Pro

Un paio di settimane dopo che Apple ha annunciato i suoi AirPods di seconda generazione (qui la nostra recensione), la divisione Beats dell’azienda sta finalmente facendo il suo ingresso nel vero mercato degli auricolari TWS. I nuovi Powerbeats Pro (anticipati da diverse immagini leaked in passato) da 249,95 dollari saranno disponibili da maggio e sono il prodotto più significativo di Beats da anni.

Da un punto di vista puramente tecnico, potrebbe essere inquadrati come degli AirPods con design in-ear e una batteria che garantisce più autonomia. Essi includono anche lo stesso chip H1 per abilitare il supporto “Hey Siri”.

Beats afferma che i suoi auricolari wireless Powerbeats sono le cuffie per il fitness più popolari al mondo e che il nuovo modello Pro elimina il cavo che collega il sinistro dal destro.

Mantengono l’aspetto e l’identità delle Powerbeats, ma l’azienda non si è limitata a tagliare solo il filo: ridisegnando l’intero prodotto nel passaggio a un vero design wireless, i nuovi Powerbeats Pro assumono un aspetto più fresco e moderno.

In termini di costruzione, le versioni Pro sono più piccole del 23% e più leggere del 17% rispetto alle normali Powerbeats e Beats le mette a disposizione nelle colorazioni nero, bianco, verde scuro e blu scuro.

Non abbiamo modo di fornirvi indicazioni personali sulla qualità del suono ma, stando a Chris Welch di The Verge che ha avuto l’opportunità di provarle, i Powerbeats Pro rendono maggiormente con la musica rock, esibendo una gamma dinamica molto bella e un ampio range di suoni. Come da tradizione Beats, viene mantenuto il forte accento sui bassi che però alle volte possono essere sovra-bilanciati.