Apple Music Replay

A partire da oggi Apple Music introduce Replay, una funzione simile alla lista Wrapped di Spotify contenenti le canzoni più ascoltate dell’anno dai singoli utenti.

La differenza con la funzione su Spotify è che la playlist Replay su Apple Music viene costantemente aggiornata dagli algoritmi dell’azienda, così da riflettere i gusti musicali degli utenti. I metadati utilizzati per aggiornare la playlist Apple Music Replay vengono analizzati ogni domenica.

Anche se il servizio è disponibile per l’anno 2019, gli abbonati ad Apple Music troveranno delle playlist riguardanti anche gli anni trascorsi. Se siete clienti Apple Music dal 2015 l’algoritmo utilizzerà le vostre preferenze musicali e proporrà 5 playlist musicali, una per ogni anno, in modo retroattivo.

Come Apple Music Replay propone le canzoni

Utilizzando dati come il numero di artisti e album ascoltati nel corso dell’anno, la funzione Replay analizza e suggerisce i contenuti migliori giudicano le ore di ascolto, il numero di volte in cui abbiamo ascoltato una canzone e altre metriche.

La funzione Replay dovrebbe essere disponibile sia se ascoltate il servizio Apple Music tramite app che online. Nel caso non fosse disponibile in app, allora dovrete recarvi sul sito web di Apple Music per generare una playlist iniziale.

Vi ricordiamo inoltre che con il lancio di iOS 13, iPadOS 13 e tvOS 13, oltre a macOS 10.15 Catalina, l’app Apple Music si è arricchita della disponibilità dei testi delle canzoni in sincrono con l’audio. Per tutti i dettagli vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.