Windows 10 19H2

Microsoft ha annunciato alcune informazioni sulle novità che arriveranno col prossimo aggiornamento Windows 10 19H2 (previsto in forma stabile alla fine di settembre o all’inizio di ottobre). Come vi avevamo anticipato qualche settimana fa, non si tratterà di un qualcosa di rivoluzionario, anzi. Le novità saranno poche ma andranno a migliorare in maniera concreta l’utilizzo e le prestazioni dei computer.

La buona notizia è che Microsoft sta cambiando il processo di aggiornamento per renderlo più veloce e meno macchinoso. La società afferma che per Windows 10 19H2 utilizzerà la stessa tecnologia usata per gli aggiornamenti di manutenzione, il che significa che il processo dovrebbe essere più simile a un normale aggiornamento mensile piuttosto che a un grande aggiornamento che richiede un processo di installazione molto più lungo.

É bene sottolineare comunque che il nuovo processo di aggiornamento userà sempre Windows Update e sarà disponibile solo per gli utenti che installano la nuova versione provenendo da Windows 10 May 2019 Update (per gli altri il file da scaricare sarà molto grande).

A partire da questa settimana, Microsoft ha iniziato a rilasciare Windows 10 19H2 agli Insider iscritti nello “Slow ring”. Questo primo aggiornamento riguarda più il test del processo di rilascio degli aggiornamenti piuttosto che la fornitura di nuove funzionalità e Microsoft afferma che non contiene alcuna modifica visibile agli utenti. Per avere maggiori informazioni sulle funzionalità che apporterà il nuovo sistema operativo, Microsoft indica che illustrerà le nuove funzionalità di 19H2 mentre ci si avvicina al rilascio.

Per avere qualche caratteristica software rivoluzionaria dunque bisognerà attendere Windows 10 20H1 atteso per il prossimo mese di marzo. Nel frattempo, Microsoft ha voluto andare al sodo e migliorare l’essenza dei computer.