macOS 10.15

Dopo avervi mostrato le prime foto learde della nuova Dark Mode di iOS 13, torniamo sull’argomento dei nuovi sistemi operativi di Apple mostrandovi le prime immagini emerse in rete delle nuove applicazioni Music e TV di macOS 10.15. In passato abbiamo già visto come Apple avesse intenzione di rivoluzionare iTunes separandolo in varie applicazioni, fra cui una dedicata ad Apple Music e una a Apple TV+.

La nuova app Music è basata su iTunes. Sia la musica che l’app TV presentano un linguaggio di design simile, con una barra laterale grigia che elenca sezioni di contenuti e un’ampia area sulla destra per il contenuto reale.

Ecco le prime immagini delle nuove app Music e TV di macOS 10.15 1

Vi facciamo notare che c’è il ritorno delle icone colorate della barra laterale di macOS. In entrambe le app, le icone della barra laterale usano il colore della tinta dell’app, hanno un’ombra esterna e seguono un gradiente di colore continuo dall’alto verso il basso, molto diverso dalle icone monocromatiche che sono comuni nelle barre laterali nelle versioni precedenti di macOS.

L’app Music su macOS 10.15 conserva la capacità di sincronizzare i dispositivi di un utente come iPhone, iPad e iPod. I dispositivi vengono visualizzati nella barra laterale proprio come siamo abituati su iTunes. La barra di ricerca è stata spostata nella barra laterale, la quale integra sia le categorie di Apple Music che la libreria musicale locale dell’utente, ereditata da iTunes.

Ecco le prime immagini delle nuove app Music e TV di macOS 10.15 2

La nuova app TV su macOS 10.15 utilizza un approccio diverso per separare la libreria dell’utente dal contenuto online, seguendo un modello simile alla nuova app Libri che viene introdotta anche in macOS 10.15. Utilizza una barra degli strumenti in alto per le sezioni “Guarda ora”, “Film”, “Spettacoli TV”, “Bambini” e “Biblioteca”, mentre ogni sezione ha una propria barra laterale con categorie di contenuti.

Ricordiamo che Apple annuncerà macOS 10.15 il prossimo 3 giugno durante l’evento principale della WWDC 2019.