MacBook Pro 16

Dopo innumerevoli indiscrezioni il nuovo MacBook Pro 16″ è finalmente arrivato, confermando tutti i rumours che si sono susseguiti nelle ultime settimane. Non è stato annunciato in pompa magna da Apple, ma è timidamente apparso sugli store online dell’azienda di Cupertino, oltre alle poche testate ed influencers privilegiati che hanno potuto provarlo in anteprima.

MacBook Pro 16″: (quasi un) nuovo design

Cominciamo col dire che questo MacBook Pro 16″ non va ad affiancare il modello Pro 15″, ma lo sostituisce completamente. Il design cambia, ma non troppo, rimanendo fedele al linguaggio stilistico della serie. Certo, le cornici attorno allo schermo sono state ridotte del 25 e del 34 per cento, così che rispetto al 15 pollici la nuova dimensione dello schermo non risulta eccessiva.

La Touch Bar è più piccola, lasciando spazio ai tanto reclamati tasti fisici: c’è infatti il pulsante ESC a sinistra ed il pulsante Power a destra, che raddoppia come sensore Touch ID per lo sblocco biometrico. E dato che ci troviamo nei pressi della tastiera, parliamo anche di questa: finalmente Apple ha abbandonato i tasti con design a farfalla, che tanti problemi hanno creato agli utenti in tutto il mondo, per tornare sui propri passi con un più classico design a forbice e una corsa tasti di 1mm. Ovviamente tutto questo non poteva non portare in dote un nuovo nome per una tecnologia vecchia: Apple la chiama Magic Keyboard.

MacBook Pro 16" ufficiale prezzo disponibilità specifiche

Troverete il nuovo MacBook Pro 16” un po’ ingrassato rispetto al fratello: merito delle nuove soluzioni per tenere a bada il thermal throttling dei componenti come CPU e GPU, oltre ad una batteria da ben 100Wh.

La nuova architettura interna inoltre consente di spremere 12W in più di potenza durante i workload più intensi rispetto alla precedente generazione, grazie ad un flusso d’aria migliorato del 28%.

Le caratteristiche tecniche del nuovo MacBook Pro 16″

Il nuovo MacBook Pro 16″ è dedicato a chi vuole il massimo da un Mac, in mobilità: non stupisce quindi che abbia un hardware che strizza l’occhio a professionisti come ricercatori, fotografi, videomaker, produttori, musicisti e chiunque utilizzi il proprio Mac principalmente a scopo lavorativo.

  • Display: 16″ IPS con risoluzione 3072×1920 pixels / 500 Nits/ Supporto P3 Wide color / Tecnologia TrueTone / Refresh @60Hz
  • CPU: 2.6GHz 6‑core Intel Core i7, Turbo Boost up to 4.5GHz, con 12MB L3 cache oppure 2.3GHz 8‑core Intel Core i9, Turbo Boost up to 4.8GHz, con 16MB shared L3 cache
  • Storage interno: 512GB / 1TB SSD espandibile fino a 8TB
  • Memoria RAM: 16GB DDR4 @2666Mhz espandibile fino a 64GB
  • AMD Radeon Pro 5300M con 4GB GDDR6 oppure AMD Radeon Pro 5500M con 4GB of GDDR6 
  • Porte: 4 Porte USB-C Thunderbolt (40Gb/s) / USB 3.1 Gen 2 (10Gb/s), DisplayPort
  • Tastiera: 66 tasti con tasti direzionali disposti a T invertita, ritorno al vecchio design a frobice / tasto ESC fisico / Touch ID fisico e separato dalla Touch Bar
  • Connettitivtà: Wi-Fi 802.11ac / Bluetooth 5.0
  • Videocamera: 720p FaceTime HD Camera
  • Audio: Sistema a 6 altoparlanti con woofer e supporto Dolby Atmos / Array di tre microfoni
  • Batteria da 100Wh con caricatore rapido da 96W con ingresso USB-C

Quanto costa il MacBook Pro 16″?

Come si evince dal nome, non solo i componenti di questo Mac sono al top, ma anche il prezzo è da veri Pro. Per il modello “base” il costo di partenza è lo stesso del MacBook Pro da 15 pollici, non più disponibile in catalogo: 2799 euro.

Il modello più prestante dotato di Core i9 2.3 Ghz a 8 core, scheda grafica Radeon Pro 5500M con 4 GB di grafica GDDR6 dedicata, 16 GB di RAMe 1 TB SSD è disponibile all’acquisto per 3299 euro.

Il prezzo della configurazione massima, con 8TB di storage SSD, arriva a costare ben 7239 euro.

Dove posso comprare il MacBook Pro 16″?

Il nuovo MacBook Pro 16″ è disponibile all’acquisto sul sito ufficiale dell’azienda: clicca qui per dare uno sguardo ai modelli disponibili. È disponibile nelle colorazioni Grigio Siderale e Argento.