LG UltraGear Monitor (modello 27GN750)_1

Approfittando della fiera berlinese dell’IFA 2019, LG ha sdoganato alcune delle sue innovazioni più interessanti che arriveranno sul mercato nei prossimi mesi. Dopo quindi avervi parlato delle prime TV OLED e NanoCell 8K da 75 pollici, volgiamo la nostra attenzione ai monitor LG UltraGear dedicati al gaming.

Ad IFA 2019 LG sta introducendo il nuovo modello 27GN750, il quale va ad unirsi ai modelli già disponibili 38GL950G e 27GL850. La caratteristica che maggiormente contraddistingue questo nuovo modello è il refresh rate da 240 Hz, il più elevato di tutta la gamma.

Tale refresh rate super elevato risulta essere l’ideale per tutti coloro che preferiscono avere delle sessioni di gaming in cui a contare maggiormente è il frame rate (con questo monitor si arriva fino a 240 FPS) e non la risoluzione. A proposito di risoluzione, il monitor LG UltraGear 27GN750 può contare su un pannello Full HD con rapporto di forma 16:9, tempo di risposta di 1ms e luminosità massima di 400 nits.

Rimanendo in ambito refresh rate, il monitor è compatibile con l’Adaptive-Sync e la tecnologia proprietaria NVIDIA G-SYNC. Ciò significa che il numero di frame che mostra ogni secondo equivale precisamente al numero di frame elaborati dalla GPU, evitando spiacevoli artefatti in specifiche scene.

La tecnologia dello schermo è IPS, il che significa ampi angoli di visione (178°) e, seppur di solito l’accuratezza dei colori e la vivacità non è paragonabile alla concorrenza dotata di pannelli TN, LG assicura un’ampia gamma cromatica che copre il 98% dello spazio colore DCI-P3, oltre che al supporto per l’HDR10. In termini di connettività trovano spazio 2x HDMI e 1x DisplayPort.

Modelli 27GL850 e 38GL950G

Tutti e tre i monitor UltraGear includono opzioni specifiche per il gaming come la modalità Dynamic Action Sync, il Black Stabilizer e il Crosshair, quest’ultima progettata per migliorare la precisione nei giochi ad alti FPS.

Purtroppo LG non ha ancora comunicato né la disponibilità del nuovo monitor né il prezzo che avrà sul mercato.