windows 11 installazione

Microsoft ha rilasciato ormai alcune versioni beta di Windows 11 in via ufficiale, l’ultima al momento è la build 22000.168 e come le precedenti è riservata agli sviluppatori e agli utenti del programma Insider. Se siete dei super fan di Windows vi sarà venuta sicuramente voglia di provare il nuovo sistema operativo nonostante non sia ancora alla versione finale, ecco una semplice guida su come installare Windows 11 e dove scaricarlo.

Qualche premessa prima di partire con la guida. Le ISO che si trovano online, quindi non rilasciate ufficialmente da Microsoft, per quanto possano essere ritenute sicure, evitatele. E’ sempre consigliato installare Windows 11 attraverso la procedura di Microsoft Insider.

Windows 11, i requisiti minimi

Prima di procedere nell’aggiornamento o in una nuova installazione di Windows è sempre bene controllare che il computer soddisfi i requisiti minimi per l’installazione. A tal proposito vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento su quali sono i requisiti minimi di Windows 11. Generalmente le maggiori difficoltà sono facilmente risolvibili con una semplice modifica nel BIOS. Importante: per installare Windows 11 ci sarà bisogno di attivare nel BIOS la funzione TPM e Secure Boot.

Aggiornamento da Windows 10 a Windows 11 Insider preview

Per poter aggiornare il proprio Windows 10 all’ultima build disponibile di Windows 11, come anticipato, è necessario iscriversi al programma Insider: l’adesione è libera e assolutamente priva di alcun costo; iscrivendovi avrete modo di scoprire in anteprima tutte le novità. Una volta effettuata la registrazione, sarà semplicissimo richiamare l’aggiornamento:

  • Aprire il pannello delle impostazioni
  • Cliccare su Aggiornamento e sicurezza
  • Cliccare sulla voce Programma Windows Insider
  • Cliccare su “inizia” e selezionare l’account Insider
  • Selezionare il canale “Beta” per ricevere gli ultimi aggiornamenti
  • Tornare su Windows Update e scaricare tutti gli aggiornamenti
  • Una volta scaricati tutti gli update sarà disponibile quello finale per Windows 11

Download ed installazione ISO Windows 11

In questo capitolo vi spieghiamo sia come scaricare l’ultima ISO disponibile, al momento solo per utenti registrati al programma Insider, sia i passaggi per installare Windows 11 partendo dalla ISO.

Download ISO Windows 11

Al momento, come spiegato più volte all’interno di questa guida, è possibile, se non per vie traverse, scaricare il file ISO dell’ultima build di Windows 11 solo attraverso il proprio account Insider. Per scaricare la ISO seguite questi semplici passaggi:

  • Andare sul sito ufficiale Microsoft a questa pagina.
  • Scorrere verso il basso fino a quando non trovate “Select edition”

select edition windows 11

  • Selezionate l’edizione che volete scaricare: troverete sia la versione DEV che BETA (noi vi consigliamo la versione Beta).
  • Selezionare la lingua italiana e confermare
  • A questo punto non vi resta che cliccare su “64-bit Download” e attendere che venga ultimato il download.

Installazione Windows 11 dalla ISO

Ultimato il download della ISO di Windows 11 servirà una chiavetta USB da almeno 8 GB (se vi dovesse servire vi lasciamo la nostra guida sulle migliori chiavette USB). Arrivati a questo punto bisogna creare il supporto di installazione, noi vi consigliamo di usare Rufus ma ci sono diversi programmi che fanno la medesima funzione. Per creare il supporto d’installazione di Windows 11 con Rufus procediamo con i seguenti passaggi:

  • Avviamo il programma Rufus;
  • Selezioniamo la nostra chiavetta USB (dispositivo/unità);
  • Affianco a selezione boot cliccate su “seleziona”: si aprirà la finestra dove dovrete selezionare il file scaricato;
  • In File System assicuratevi di avere NTFS e se tutto corretto, cliccate su Avvia.

Importante: la chiavetta verrà formattata, non usate chiavette con documenti o altro al suo interno.

Rufus Windows 11

In questo modo abbiamo creato una chiavetta USB di avvio di Windows 11. Lo step successivo è quello di collegare la chiavetta appena creata al pc e avviarlo. Se il supporto USB viene riconosciuto ci ritroveremo direttamente nella schermata di setup iniziale altrimenti servirà entrare nel BIOS (la procedura varia da brand a brand) e modificare la priorità di boot mettendo la chiavetta come primaria.

A questo punto basterà seguire le istruzioni a schermo facendo attenzione quando vi verrà chiesto di selezionare il disco sul quale volete installare Windows 11. Fate attenzione a questo passaggio perché tutti i dati presenti su quel disco verranno cancellati.

La fase di installazione richiederà diversi riavvii, non c’è da toccare nulla, si riavvierà sempre da solo fin quando non ci troveremo dentro la nuova configurazione iniziale di Windows.

Windows 11, tutte le novità in video

Di seguito trovate la mia video anteprima su Windows 11 con il processo di setup e tutte le novità.

Scatti realizzati con Canon EOS 90D – Acquista su Amazon