Chrome OS 74

Sin dal lancio del primo Pixelbook, il team di Google ha cercato di rendere il ruolo di Google Assistant su Chrome OS sempre più importante e questo processo è in continua evoluzione.

Ci stiamo riferendo ad una nuova versione dell’assistente on device su Chrome OS che consentirà la gestione delle query più comuni direttamente in locale.

Google Assistant sarà più veloce su Chrome OS

Ad oggi, con Google Assistant su Chrome OS è possibile fare quasi tutte le stesse cose che si possono fare dal proprio telefono, altoparlante o display intelligente ma, ovviamente, a seconda del dispositivo utilizzato la velocità di alcune operazioni può essere maggiore o minore.

Ebbene, per ridurre tale limite il team di Google ha in progetto di introdurre su Chrome OS l’esecuzione dell’assistente localmente e nelle ultime versioni Canary è stato inserito un apposito flag (Enable On Device Assistant). Grazie a tale feature, i Chromebook dovrebbero essere in grado di gestire determinate operazioni molto più rapidamente.

Purtroppo al momento i dettagli disponibili sono limitati e non è chiaro nemmeno se tale feature sarà disponibile per tutti i dispositivi o se, al contrario, sarà limitata ad alcuni modelli (i primi potrebbero essere Lenovo Chromebook Duet e Lenovo Tab 10e).