iTunes

Da principale punto focale di tutto l’ecosistema multimediale di Apple a un ruolo sempre più marginale, la storia di iTunes sta forse volgendo al termine. Dopo che con macOS 10.15 Catalina è stato deciso di suddividere iTunes in tre app differenti (Musica, Podcast e TV), Apple ha fatto un altro passo verso il distacco di tale software. Ogni qualvolta che si ricerca un’applicazione iOS o Mac sul web, se prima l’URL associato riportava il dominio iTunes.apple.com, adesso ritroviamo il nuovo “apps.apple.com” allontanandosi quindi sempre più da iTunes.

Ricordiamo che all’inizio dell’anno un cambiamento del genere è avvenuto anche per l’app Podcast che, da iTunes.apple.com è passata ad utilizzare il dominio “podcast.apple.com“. Certo, non si tratta di un cambiamento rivoluzionario e non è qualcosa che modifica il modo in cui gli utenti interagiscono con il proprio Mac: tuttavia, è un chiaro segnale della fine di un’epoca.

Ricordiamo comunque che la decisione di separarsi da iTunes rimpiazzandolo con tre diverse applicazione (nate tra l’altro dalle versioni iOS che sono state portate su Mac attraverso il Project Catalyst) al momento sta riguardando solo la piattaforma macOS: su Windows, iTunes continua a essere il punto di riferimento per coloro voglio sincronizzare i loro iPhone, iPad o iPod Touch.

Nel caso foste interessati a scoprire, per filo e per segno, tutte le novità a cui sta andando incontro il software multimediale, vi rimandiamo alla pagina di supporto pubblicata per l’occasione da Apple.