Netflix

Nella fase iniziale della pandemia di Coronavirus, nelle settimane in cui i vari Paesi dell’Unione Europea decidevano di adottare misure sempre più drastiche, arrivando al lockdown, Netflix ha ridotto la qualità dello streaming dei suoi contenuti, così da non appesantire la Rete in un momento già particolarmente difficile.

Quel periodo è fortunatamente passato e da maggio Netflix ha iniziato a ripristinare la normale larghezza della banda di trasmissione e pare che anche in Italia il colosso dello streaming abbia deciso di tornare alla normalità.

Anche in Italia Netflix torna alla normalità

Si susseguono in Rete, infatti, le segnalazioni di utenti italiani secondo cui sono diversi i contenuti in 4K che stanno tornando ad essere disponibili con un  bitrate superiore ai 15 Mbit/s (con la limitazione, invece, vengono trasmessi a circa 7 Mbit/s, non abbastanza per garantire una qualità di immagine priva di artefatti).

Anche i contenuti in qualità Full HD pare che stiano tornando a poter beneficiare di una banda superiore ai 2 Mbit/s (ossia il limite imposto durante il lockdown).

Con la speranza che il colosso dello streaming non abbia più bisogno in futuro di ricorrere a questa misura.

Leggi anche: I 10 migliori film su Netflix, la nostra selezione