posizione ios 14 copertina

L’attenzione per la privacy di Apple negli ultimi anni è un motivo di vanto per l’azienda, la quale cerca di mitigare l’invasività degli applicativi presenti sull’App Store con soluzioni innovative che permettono il controllo sul flusso di informazioni generato dagli utenti, e il controllo posizione iOS 14 è un’altra arma che si aggiunge al coltellino svizzero dell’utente consapevole, ma non l’unica: avete notato che, con il nuovo aggiornamento, dei pallini verdi e arancioni sono comparsi nella vostra interfaccia utente? Qui spieghiamo esattamente cosa significano.

Con iOS 13, introdotto nel settembre 2019, Apple ha introdotto la possibilità di condividere con le applicazioni la propria posizione soltanto quando l’app è in uso o una tantum: questo permette di bandire un’app dall’utilizzo della posizione anche quando non in uso attivo, ad esempio quando è in background. Con l’aggiornamento ad iOS 14 disponibile per iPhone, la compagnia di Cupertino compie un altro passo in avanti, permettendo agli utenti di fornire una posizione approssimativa alle app, e lasciando decidere gli utenti quali questi applicativi siano.

Cos’è la posizione approssimativa in iOS 14 e come funziona

Quando utilizziamo attivamente un’app questa può utilizzare una serie di sensori presenti sul device per poter tracciare accuratamente la nostra posizione. Ad esempio, Mappe o Google Maps accedono a componenti come GPS, Bluetooth e WiFi per ottenere una posizione geografica precisa, fondamentale per la navigazione sia in auto che a piedi, in bici o su un mezzo di trasporto pubblico, come treno o bus.

La nuova opzione per la posizione iOS 14 consente di diminuire la precisione della posizione condivisa con determinate applicazioni, soprattutto quelle che, a prima vista, non avrebbero bisogno di informazioni così precise. L’app di McDonald, ad esempio, registra la posizione per poter analizzare meglio le abitudini dei propri utenti, così come anche Facebook, la quale utilizza la posizione non solo per poter collegare tra loro persone che frequentano abitualmente gli stessi posti, ma anche per mostrare ad pubblicitari più rilevanti, con un vantaggio economico enorme per le aziende, le quali possono targettizzare in modo capillare i propri prodotti o servizi.

In tutto questo, l’utente diventa il prodotto da vendere, e la sua posizione geografica un dato di particolare rilevanza: per fortuna, la posizione iOS 14 è un valido alleato per proteggere la propria privacy. Attivare il toggle per condividere la propria posizione approssimativa è ideale per quelle app che non hanno la necessità di conoscere la posizione esatta, come ad esempio l’app per il meteo o le news locali. La posizione approssimativa di iOS 14, inoltre, viene aggiornata con una frequenza minore rispetto al normale.posizione ios 14 differenze

Il sistema adottato per questa nuova funzione relativa alla privacy vede il sistema operativo iOS creare una zona circolare di alcuni chilometri di diametro, i cui dati vengono ricalcolati una manciata di volte l’ora. Il sistema è molto più smart di quanto ci si aspetti: se, ad esempio, ci troviamo in una zona di confine, l’area fornita alle applicazioni sarà completamente inserita all’interno dello Stato in cui ci troviamo.

Le app ora possono richiedere l’accesso completo alla nostra posizione, compresa la posizione iOS 14 precisa, attraverso un pop-up, così da non dover tediare l’utente e costringerlo ogni volta ad abilitare o disabilitare l’opzione manualmente attraverso le Impostazioni. Comodo e pratico.

Come controllare le app che accedono alla posizione iOS 14

Nel menu Impostazioni il tab Servizi di localizzazione permette di avere un controllo granulare su tutto ciò che riguarda l’accesso alla posizione degli applicativi installati sul proprio iPhone. Da qui possiamo controllare l’ultimo accesso alla posizione, tra le altre cose, ma soprattutto possiamo attivare la condivisione della nostra posizione approssimativa. Per attivare questa opzione dobbiamo:

  • Andiamo in  Impostazioni > Privacy
  • Tappiamo su Servizi di localizzazione
  • Nella lista app selezioniamo quella interessata
  • Attiviamo o disattiviamo il toggle relativo a Posizione precisa

A questo punto avete il totale controllo sulla condivisione della vostra posizione con le app: potete decidere in qualunque momento di revocare i permessi dati, oppure attivare il toggle per la posizione approssimativa. Se siete interessati alle altre novità introdotte con iOS 14 non perdetevi il nostro articolo in cui sveliamo i 10 migliori trucchi per iPhone su iOS 14.