iPhone 11 Pro Max è ufficiale: dal palco dello Steve Jobs Theatre arriva l’iPhone più completo tra i tre modelli presentati, ed anche quello più innovativo. Nonostante condivida la maggior parte della sua scheda tecnica con il fratello iPhone 11 Pro, Apple ha deciso di dotarlo di una feature esclusiva che potrebbe far pendere l’ago della bilancia in fase di acquisto verso questo modello.

Sono stati presentati anche gli altri modelli iPhone 11 e iPhone 11 Pro: il primo è lo smartphone “economico” dell’azienda, ma anche quello più colorato e che si prepara a bissare il successo di vendite del suo predecessore, l’iPhone XR presentato esattamente un anno fa; il secondo è il fratello “minore”, dotato di uno schermo dalle dimensioni più contenute, anche se le specifiche tecniche sono praticamente identiche: un top di gamma in formato “compatto”, grazie ai suoi 5.8″ di diagonale del display. Andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere sul nuovo top di gamma di Apple, analizzando design, specifiche tecniche, prezzo e disponibilità qui in Italia.

iPhone 11 Pro: design

Poche novità quest’anno per quanto riguarda le linee estetiche del nuovo smartphone di Apple, con un’unica, visibile, eccezione: il modulo fotocamera. Resta inalterata la parte frontale, con il notch a coprire la sensoristica necessaria al funzionamento del Face ID, oltre alla fotocamera frontale da 12 Megapixel con sensore TrueDepth.

Le linee continuano ad essere quelle di sempre, con vetro utilizzato per coprire la parte frontale e posteriore del telefono, ed un frame in acciaio gli da l’impressione di un prodotto di fascia alta, resistente ma allo stesso tempo molto elegante.

iPhone 11 Pro Max: caratteristiche tecniche

Il top tra i due smartphone premium di Apple, iPhone 11 Pro Max racchiude tutte  le caratteristiche del fratello minore in un formato adatto alla produttività e alla fruizione di contenuti multimediali.

Troviamo uno stupendo display OLED Super Retina XDR, caratterizzato da colori brillanti e vivaci, con neri assoluti, in netto contrasto con LCD che caratterizza il più economico del lotto, iPhone 11. Sembra che quest’anno Apple abbia deciso di non inserire il 3D Touch sullo smartphone, a differenza dello scorso anno dove solo il modello più economico ne era sprovvisto: quest’anno sembra che nessuno dei tre nuovi iPhone lo implementerà, optando per una soluzione alternativa già vista in azione su iPhone XR.

A bordo il potente chipset Apple A13 Bionic realizzato con un processo produttivo a 7 nanometri, che migliora le prestazioni della precedente generazione pur mantenendo lo stesso setup esa-core, con 4 core caratterizzati da un consumo energetico ridotto e 2 core ad alte prestazioni.

Ottima la presenza del Virtualizer con Dolby Atmos che consente davvero di avvolgere il suono intorno all’utente, una feature innovativa che sicuramente aumenterà il piacere nella fruizione dei contenuti multimediali come video e musica.

iPhone 11 Pro

La vera novità dei modelli di quest’anno è il setup a tripla fotocamera posteriore, che comprende una fotocamera wide, un teleobbiettivo e un sensore ultra-wide in un’unica soluzione posta sulla back-cover in un unico modulo. Con la modalità Night Mode sarà possibile scattare foto con scarsa illuminazione ed avere dei risultati finalmente di alto livello, oltre alle altre piccole ma importanti aggiunte all’app fotocamera.

iPhone 11 Pro

La modalità Deep Fusion arriverà entro la fine dell’anno, ed utilizza il machine learning per illuminare correttamente la scena, in modo simile alla modalità HDR+ dei Google Pixel, scattando 9 foto consecutive, selezionando le migliori e fondendo i migliori pixel di ciascuna foto per avere il massimo risultato possibile.

Per finire, la fotocamera frontale ora consente anche la ripresa di video 4K60FPS, e Slow-motion, con Dynamic Range estesa e Cinematic Video Stabilization.

Quest’anno Apple ha deciso di inserire una giunonica batteria da 3500 mAh, considerato l’approccio conservativo rispetto alla capienza delle batterie dimostrato in questi anni: il modello precedente, iPhone XS Max, aveva infatti “solo” 3174 mAh.

Di seguito ecco tutte le specifiche tecniche:

  • Display: 6.5″ OLED Super Retina XDR, 2688 x 1242 pixel, 456 ppi con tecnologia True Tone
  • CPU: Apple A13 Bionic
  • Memoria interna: 128GB / 526GB / 512GB
  • RAM: 6GB
  • Fotocamere posteriori: 12 Megapixel f/1.8 26mm (grandangolo) con PDAF e OIS; 12 Megapixel f/2.4 52mm (teleobbiettivo) con PDAF, OIS e zoom ottico 2X; 12 MP ultragrandangolare ; Flash dual tone Quad-LED
  • Fotocamera frontale: fotocamera frontale da 12 Megapixel con sensore TOF (Time of Flight), camera 3D e Slofies (Slow Motion Selfies)
  • Connettività: Dual SIM con nanoSIM+eSIM, WiFi 6, Bluetooth 5.1, GPS, GLONASS, Galileo e QZSS, NFC, porta Lightning
  • Batteria: 3500 mAh
  • Dimensioni: 157.6 x 77.5 x 8.1mm
  • Peso:
  • Porte:
  • Altro: Coprocessore Rose, audio stereo, certificazione IP68 (impermeabilità fino a 2 metri di profondità per 30 minuti), Apple Pay, Dolby Vision, HDR10

Una delle novità più gradite che farà la felicità di tutti i possessori dei nuovi smartphone dell’azienda è l’inclusione di un caricatore rapido a 18W USB-C, lo stesso che l’azienda include nel nuovo iPad Pro.

Il nuovo processore Rose

Una delle novità di quest’anno è l’utilizzo di un co-processore per il movimento che serve a registrare dati dagli altri sensori e permettere interazioni avanzate, con un’efficienza energetica nettamente superiore all’utilizzo del processore principale.

Questo chip, scoperto per la prima volta all’interno del codice di una build interna di iOS 13, funziona in modo simile ai processori M9-M12 che sono a presenti a bordo dei SoC Apple della serie A, quelli che vengono equipaggiati sugli iPhone di ultima generazione. La funzione di Rose è simile, ma verranno interrogati molti più sensori contemporaneamente per conoscere con accurata precisione la posizione e l’orientamento del telefono.

Quest’ultimo aggiunge un’unità di misura dell’inerzia, un po’ come un giroscopio e un accelerometro, alcune feature Bluetooth 5.1 come Angle of Arrival e Angle of Departure, Ultra-Wideband ed anche alcune funzionalità di tracking aggiuntive per la fotocamera. Sicuramente il nuovo processore ha un ruolo importante per il nuovo Apple Tag e applicativi in realtà aumentata.

Tutte le novità di iOS 13 a bordo

I nuovi iPhone arrivano con iOS 13 direttamente preinstallato, che porta con se oltre 200 novità rispetto alla versione precedente, con diversi miglioramenti che gli utenti richiedevano a gran voce da tempo, come ad esempio la Dark Mode per tutte le app proprietarie e la possibilità per gli sviluppatori di implementarla in modo rapido sulle app di terze app.

Per tutte le novità riguardo iOS 13 c’è il nostro articolo dedicato che potrebbe interessarvi.

iPhone 11 Pro Max: tutte le colorazioni

Lo scorso anno Apple stupì tutti presentando una sfilza di iPhone colorati: a quanto pare l’azienda associa colori vivaci ai modelli economici, così come accadde anche con iPhone 5C. Nel modello premium invece troviamo le classiche colorazioni che sono ormai da anni presenti nel parco dell’azienda.

Quest’anno potremo acquistare iPhone nelle colorazioni Midnight Grey, Space Grey, Silver e Gold.

Apple iPhone 11 Pro Max

iPhone 11 Pro Max: prezzo e disponibilità

E ora arriviamo al punto che ci domandiamo un po’ tutti: quanto costa iPhone 11 Pro Max? Negli ultimi anni Apple ha gradualmente aumentato il costo dei propri smartphone di punta, e contemporaneamente abbassato quelli dei modelli precedenti. Lo scorso anno iPhone XS Max è stato lanciato sul mercato al prezzo di 1189€. Il nuovo iPhone 11 Pro Max avrà un prezzo al lancio di 1099$.

Apple iPhone 11 Pro Max

In Italia iPhone 11 Pro Max sarà disponibile con i seguenti prezzi:

  • Versione da 64GB di memoria: 1289
  • Versione da 256GB di memoria: 1459
  • Versione da 512GB di memoria: 1689

I preordini inizieranno il giorno 13 Settembre alle ore 14:oo, mentre le prime spedizioni sono previste per il giorno 20 Settembre.