logo gmail

Arriva un aggiornamento importante per Gmail, che su iOS riceve il supporto al caricamento degli allegati dall’app nativa dedicata, cioè File. Si tratta di una novità che Google annuncia sul suo blog, in dirittura d’arrivo e che perciò vi spieghiamo subito qui sotto.

Come funziona il caricamento degli allegati di Gmail per iOS

A chi utilizza Gmail su un iPhone o su un iPad farà senz’altro piacere leggere il comunicato con il quale Google annuncia il prossimo arrivo di una funzione di cui, su iOS, si sentiva la mancanza. A breve sarà possibile allegare dei file su Gmail grazie all’integrazione con l’app nativa File, un ‘integrazione che, in sostanza, funziona così.

Aperta una nuova e-mail da inviare, basta toccare sull’icona della graffetta, posta al fianco del pulsante per l’invio, per aprire una finestra che ci permette di scegliere fra varie opzioni. È inclusa anche quella dedicata agli allegati, che permette di selezionare fra i documenti e i file recenti direttamente da File.

Ecco come si presenta e come funziona questa nuova opzione in dettaglio:

Gmail per iOS si aggiorna con ciò che aspettavamo: ecco gli allegati da File 1

Lato disponibilità, Gmail su iOS riceverà questa nuova funzione a breve, nel giro di un paio di settimane, perciò entro fine mese, come comunicato da Google stessa.