Telefonia

Apple costretta ad avvertire i clienti sull’Apple Store italiano di potenziali rallentamenti degli iPhone

iPhone Xs e iPhone Xs Max (1)

In ottemperanza con quanto deciso dal TAR del Lazio che ha respinto il ricorso di Apple contro l’obsolescenza programmata legata ai suoi iPhone, il colosso di Cupertino è stata costretta a pubblicare sul sito dell’Apple Store italiano una dichiarazione di avvertenza per i clienti circa il possibile rallentamento futuro degli iPhone.

Nonostante Apple si sia dichiarata innocente spiegando che non si tratta di obsolescenza programmata ma di un rallentamento preventivo della CPU e della GPU solo in presenza di una batteria usurata e non in grado di supportare il dispositivo in questione al massimo delle sue potenzialità, è stata costretta ad avvertire chiaramente i clienti.

Ricordiamo che il rallentamento è avvenuto soprattutto con l’aggiornamento ad iO 10.2.1. Tra l’altro, la causa contro l’Antitrust non si riferisce tanto al rallentamento in se quanto alla mancata avvertenza dei possessori di iPhone 6, 6 Plus, 6s e 6s Plus che sono andati incontro ai rallentamenti senza saperlo.

In relazione a questa situazione, Apple Italia ha pubblicato il seguente comunicato:

Mentre facciamo ricorso contro la sentenza nel rispetto dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, stiamo lavorando con l’autorità per rispondere alle loro preoccupazioni. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di creare prodotti sicuri che i nostri clienti amino, e far durare gli iPhone il più a lungo possibile rappresenta una parte fondamentale per raggiungere questo obiettivo.

Fonte: 9to5mac

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top