Xiaomi Mi Band 4

Huami, la società legata a Xiaomi a marchio Amazfit, ha visto i suoi ricavi crescere nel primo trimestre del 2020, ma non abbastanza a causa della pandemia globale da COVID-19. Al momento non ci sono buone notizie per una ripresa imminente, ma non mancano alcune conferme sul prossimo lancio di prodotti che molti fan internazionali stanno aspettando, Xiaomi Mi Band 5 in primis.

I numeri di Huami nel primo trimestre del 2020

Aumentano solo del 36,1% su base annua i ricavi di Huami, del 35,7% le unità spedite, in questo primo trimestre del 2020 particolarmente difficile per la stragrande maggioranza delle società cinesi e non. In questo stesso periodo anche tale azienda ha dovuto chiudere temporaneamente gli impianti di produzione, ripresa solo a marzo.

Nonostante tale ripresa, Huami ammette tuttavia che la domanda da parte dei mercati esteri dei propri prodotti è destinata a precipitare a causa delle ripercussioni sull’economia globale della pandemia da COVID-19.

E proprio in occasione di queste dichiarazioni, la società conferma tuttavia il prossimo lancio di Xiaomi Mi Band 5, il noto erede del braccialetto intelligente, che secondo quanto trapelato, dovrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2020.

In copertina Xiaomi Mi Band 4

Potrebbe interessarti anche: Le migliori smartband del momento: la classifica di maggio 2020