Safari presumibilmente abbandonerà Adobe Flash entro il 2020

A seguito del lancio di iOS 14 per iPhone e iPad e di watchOS 7 per gli Apple Watch, Apple ha avviato il rilascio dell’aggiornamento di Safari alla versione 14.

Novità aggiornamento Safari 14

Uno dei cambiamenti visivi più importanti di Safari 14 riguarda certamente la pagina start del browser web. Questa, finalmente, può essere personalizzata dall’utente scegliendo varie immagini pensate per dare un tocco personale al browser – la funzione è disponibile da molto tempo su browser di una certa rilevanza come Google Chrome o Firefox.

Oltre a migliorie sotto il cofano pensate per incrementare la velocità di caricamento delle pagine web e il consumo della batteria, l’aggiornamento risolve un gran numero di bug e falle relative al motore WebKit potenzialmente in grado di permettere l’esecuzione arbitraria di codice.

Cambia anche la gestione dei tab che adesso mostrano di default le fav icon dei siti visitati e viene ufficialmente rimosso il supporto ad Adobe Flash per questioni di sicurezza.

Come aggiornare Safari

L’aggiornamento a Safari 14 può essere scaricato gratuitamente da tutti gli utenti muniti di un Mac con macOS Catalina o macOS Mojave. Se possedete una delle due versioni del sistema operativo potete scaricare immediatamente la nuova versione di Safari tramite il percorso Preferenze di Sistema > Aggiornamento Software.