Pokemon GO

Il prossimo mese Niantic aggiungerà una nuova funzionalità di realtà aumentata a Pokémon Go che renderà le creature virtuali ancora più realistiche.

La nuova funzionalità si basa sulla tecnica AR nota come “occlusione” e consentirà agli oggetti del mondo reale di nascondere parti dei simpatici mostriciattoli o di nasconderli interamente dietro alberi o mobili, anziché mantenerli sempre in primo piano.

Niantic afferma che la funzionalità arriverà inizialmente sugli smartphone Samsung Galaxy S9 e S10, nonché su Google Pixel 3 e Pixel 4 e in futuro anche su altri dispositivi.

Niantic cerca giocatori per mappare in 3D il mondo reale, quando sarà possibile

Oltre alla fusione della realtà, Niantic sta offrendo a Pokémon Go la possibilità di contribuire al suo progetto di mappatura 3D in crowdsourcing come con Ingress, ma anziché scansionare il portale, i giocatori di Pokémon Go saranno in grado condividere video dei PokéStop per contribuire alla costruzione di mappe 3D dei loro PokéStop e Palestre preferiti registrando un flusso di immagini con il loro smartphone mentre passeggiano, con tecniche come la sfocatura automatica di oggetti potenzialmente riconoscibili come volti o targhe.

La società afferma che queste immagini aiutano a generare mappe 3D più realistiche che a loro volta rendono più credibile la fusione tra reale e virtuale, permettendo di collegare oggetti virtuali a luoghi del mondo reale e di fornire ai pokémon una consapevolezza spaziale e contestuale di ciò che li circonda realmente.

Niantic lancerà la funzione di raccolta di dati 3D a giugno inizialmente per gli utenti di Pokémon Go al di sopra del livello 40 e in seguito la renderà disponibile anche per gli altri giocatori.

Naturalmente, l’attuale pandemia di COVID-19 sta complicando questo tipo di progetti, ma Niantic sta adottando alcune misure per garantire che i suoi giochi possano essere giocati in sicurezza da casa, come i Raid remoti in Pokémon Go e il Knight Bus in Harry Potter: Wizards Unite che normalmente richiedono la presenza fisica in un luogo o punto di riferimento del mondo reale.

Leggi anche: Niantic annuncia la nuova sezione “Gioca da casa” per Pokémon GO