Chen San-yuan bici Pokémon GO

Il pensionato settantenne di Taiwan Chen San-Yuan ha continuato ad ampliare il suo arsenale di smartphone installati sulla sua bicicletta raggiungendo la ragguardevole quota di 64 dispositivi connessi al mondo virtuale di Pokémon GO per catturarne ancora di più.

Il bizzarro giocatore di Pokémon GO, diventato virale per aver iniziato questa avventura a bordo della sua bicicletta nel 2018 con “soli” 11 smartphone, aveva già effettuato un upgrade della sua antenna itinerante a pedali l’anno scorso, arrivando a 45 smartphone.

Chen San Yuan installa 64 smartphone sulla sua bici da Pokémon

Proseguendo su questa strada, Chen San-yuan ha ulteriormente espanso il “ventaglio” di dispositivi connessi in contemporanea creando una struttura a coda di pavone montata sul manubrio.

In un’intervista del 2018, il nonno dei Pokémon ha spiegato di aver iniziato a giocare a Pokémon GO dopo averne appreso le meccaniche da suo nipote, tuttavia chiarisce che gioca solo per catturare e potenziare Pokémon rari e raramente partecipa a raid o battaglie in palestra.

Al di là della curiosa trovata, sorgono alcune domande su questa bici da cacciatore di Pokémon:

– Quanto ha speso per tutti questi smartphone?
– Quanto ha speso in cavi, batterie, power bank?
– A quanto ammonta ora la sua bolletta telefonica mensile?
– Questa bici sta violando le leggi sul traffico?
– Come può prestare attenzione a tutti questi dispositivi e al traffico?

Chen San-Yuan è diventato una specie di leggenda tra i giocatori di Pokémon GO e non sembra accontentarsi dei suoi record di account in contemporanea.

Leggi anche: Pokémon Unite è il nuovo titolo per Nintendo Switch e mobile con meccaniche MOBA