Come da abitudine, in occasione del secondo martedì del mese, la giornata di ieri è stata il Patch Tuesday di Microsoft.

Stiamo parlando di un appuntamento imperdibile per gli utenti Windows, visto che si parla dell’implementazione di diversi aggiornamenti, sia per quanto riguarda patch di sicurezza sia per quanto concerne update migliorativi di Windows 10 e Windows 11. Dopo lo scorso Patch Tuesday, che non si è rivelato ricco di clamorose novità, andremo dunque ad esplorare cosa ha in serbo Microsoft per questo mese di luglio.

Patch Tuesday di luglio: tutte le novità proposte da Microsoft

La versione 23H2 di Windows 11 ha visto in prevalenza la risoluzione di alcuni problemi legati allo scorso aggiornamento, ovvero il KB5039302 del 24 giugno 2024. Nello specifico, nel programma di installazione di Windows l’User Account Control (UAC) non richiederà le credenziali dell’utente in fase di riparazione di un’applicazione.

Un ulteriore update riguarda lo stack di manutenzione di Windows 11 (KB5039338), ovvero il componente utile per installare gli aggiornamenti, che in passato ha creato qualche problema agli utenti. Un’altra implementazione riguarda il Remote Desktop MultiPoint Server, con la risoluzione di alcuni problemi di conflitti che bloccavano la funzione. Gli sviluppatori sono intervenuti anche sul Protocollo RADIUS (Remote Authentication Dial-In User Service) risolvendo un problema legato alle collisioni MD5.

Discorso simile per Windows 11 22H2, con implementazioni riguardo a malfunzionamenti registrati in passato che si aggiungono a quanto corretto nella versione 23H2. Si parla, per esempio, dell’Input Method Editor (IME), con l’elenco dei candidati (ovvero caratteri alternativi)che in precedenza veniva visualizzato nella posizione sbagliata o non mostrato affatto.

Altra correzione è quella che riguarda il Country and Operator Settings Asset (COSA), con l’aggiornamento dei profili relativi ad alcuni operatori di telefonia mobile. Gli sviluppatori sono poi intervenuti anche per quanto riguarda la Local Administrator Password Solution (LAPS), con problemi risolti che riguardavano le azioni di post-autenticazione (PAA).

Offerta

HONOR 200 8/256GB

Coupon: AHFANS10P + Sconto in pagina di 150€ + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

359€ invece di 599€
-40%

Windows 10: disponibile una nuova patch di sicurezza

Nonostante Microsoft stia spingendo con sempre maggior insistenza gli utenti verso Windows 11, non mancano gli aggiornamenti per il suo OS più datato. Anche in questo caso il focus è sulla risoluzione di problemi e, nello specifico, il tutto si traduce con una patch di sicurezza.

Nello specifico, l’aggiornamento di sicurezza mensile è stato denominato come Versione B e interessa Windows Server 20H2 e Windows 10 nelle tre ultime versioni supportate, 20H2, 21H2 e 22H2. I nuovi aggiornamenti vengono distribuiti attraverso KB5040427, facendo passare le build a 19044.4651 e 19045.4651.

Detto ciò, va tenuto conto che il nuovo aggiornamento sembra aver comportato anche alcuni malfunzionamenti. Per esempio, sembra che gli utenti che utilizzano più di un monitor abbiano difficoltà nel spostare le icone da uno schermo all’altro e ad allineare le stesse. Dopo l’applicazione dell’aggiornamento, sembra che in alcuni casi risulti impossibile modificare l’immagine del profilo dell’account utente. A questi si aggiungono anche piccoli malfunzionamenti legati alla versioni aziendali del sistema operativo.

Come d’abitudine, gli sviluppatori Microsoft stanno lavorando per risolvere quanto prima possibile questi bug. Per ulteriori informazioni, consigliamo di visitare il Microsoft Update Catalog.