Dopo settimane ricche di indiscrezioni, annunci e ripensamenti, la nuova era di Netflix è arrivata. Il colosso dello streaming pone ufficialmente un freno alla condivisione selvaggia delle password con l’arrivo delle nuove regole contro i furbetti degli account condivisi a partire da Spagna, Portogallo, Canada e nuova Zelanda con un rilascio graduale che avverrà nei prossimi due mesi.

Abbiamo sempre reso facile per le persone che vivono insieme condividere il proprio account Netflix con funzioni come i profili e gli stream multipli. Se da un lato queste funzioni sono state molto apprezzate, dall’altro hanno creato confusione su quando e come è possibile condividere Netflix. Oggi, più di 100 milioni di famiglie condividono gli account, con un impatto sulla nostra capacità di investire in nuovi e fantastici film e programmi televisivi.

Così Chengyi Long, responsabile Product Innovation di Netflix, ha motivato l’introduzione del nuovo regolamento sulla piattaforma di streaming.

Netflix cambia tutto: stop alle password condivise e largo ai membri extra

In virtù delle nuove regole, gli account condivisi prendono ora il nome di “membri aggiuntivi” i quali potranno pagare una piccola quota per fruire dei contenuti dell’account principale pur non vivendo nella stessa abitazione.

Archiviato il caos della scorsa settimana riguardo la fruizione di contenuti fuori dall’abitazione principale, ora Netflix ha tenuto a ribadire che gli utenti continueranno ad avere accesso al proprio account principale anche quando sono fuori dalla propria dimora abituale, che sia per una vacanza, una seconda casa o una trasferta di lavoro. Il colosso ha specificato che sarà in grado di effettuare dei controlli al fine di determinare l’abitazione principale e le eventuali mete temporanee.

Non è ancora chiaro nel dettaglio il funzionamento di queste misure ma in molti addetti ai lavori pensano che potrebbero avvalersi dell’applicazione per smartphone come ponte per poter stabilire l’abitazione principale tramite parametri quali una connessione Wi-Fi memorizzata o dispositivi Bluetooth nelle vicinanze.

Offerta

Apple iPhone 15 (128 GB)

749€ invece di 979€
-23%

Come accennato, Netflix ha introdotto la possibilità di aggiungere al proprio abbonamento principale dei veri e propri micro account con uno username e password indipendenti. Tale vantaggio sarà un’esclusiva degli utenti abbonati ai piani Standard e Premium e il costo dei membri extra attualmente è di 3,99 euro in Portogallo e 5,99 euro in Spagna. Il colosso precisa che gli account principali sono legati all’abitazione principale e non al nucleo familiare dunque l’aggiunta di membri nella forma di questi micro account è fortemente consigliata alle famiglie i cui componenti sono lontani e non possono fruire della piattaforma di streaming dalla propria dimora abituale.

Netflix

Ricapitolando, i piani disponibili rimangono sempre quattro con l’introduzione dell’aggiunta di membri extra per gli abbonamenti Standard e Premium i quali potranno invitare uno e due micro account aggiuntivi rispettivamente e fruire contemporaneamente dei contenuti sulla piattaforma in due abitazioni diverse.

Prezzi e disponibilità in Italia

Le suddette novità dovrebbero raggiungere l’Italia nei prossimi mesi con prezzi che dovrebbero allinearsi a quella attualmente in vigore in Spagna, dunque 5,99 euro al mese per membro extra.

Potrebbe interessarti anche: Philips lancia la gamma di smart TV per il 2023