Nel mondo delle piattaforme social e per la condivisione di contenuti multimediali la competizione è sempre più serrata e ogni realtà tenta di colmare le proprie lacune prendendo spunto dai punti di forza dei rivali, è il caso di TikTok, che se da una parte ha sdoganato un formato di video poi imitato in lungo e in largo, adesso sta testando un nuovo feed “Nearby (“nelle vicinanze”) non esattamente rivoluzionario.

TikTok: nuovo feed “Nearby” per i contenuti locali

L’esistenza dei test in argomento, dapprima svelata su Twitter da Matt Navarra, ha poi trovato conferme ufficiali nelle informazioni raccolte dalla fonte. Un portavoce di TikTok ha infatti avvalorato l’indiscrezione in un’email di risposta ai colleghi di TechCrunch.

Offerta

Samsung Galaxy Book3, 16/512 GB

15.6'' FHD, Intel Core i5-1335U 13th gen, 16GB RAM, 512GB SSD, Windows 11 Home, Graphite

529€ invece di 709€
-25%

Il nuovo feed “Nearby” è progettato per mostrare agli utenti contenuti di provenienza locale e attualmente i primi test — di portata limitata — sono in corso per utenti selezionati nel Sudest asiatico. Gli utenti coinvolti in prima persona in questo test limitato vedranno il tab di un nuovo feed mostrato accanto a quelli dei Seguiti e Per te già esistenti.

Il portavoce del popolare social network ha parlato di un continuo lavoro di ricerca per trovare nuovi modi che arricchiscano l’esperienza d’uso della vasta community di TikTok.

Quello appena descritto, comunque, non è il solo test in corso, un altro attiene alla funzione che consente ai creatori di contenuti di aggiungere dei tag con la posizione ai propri video. A questo proposito, il portavoce di TikTok ha riferito che la funzione che consente l’aggiunta di tag con la posizione è già in roll out graduale per i creator della piattaforma, insomma nel giro di qualche settimana al massimo questa funzione dovrebbe essere disponibile praticamente per tutti.

Per quanto le due novità sembrino evidentemente pensate per essere complementari, alla domanda sulla futura presenza nel feed “Nearby” dei soli video muniti di tag della posizione, il portavoce della piattaforma social ha glissato parlando di tempi ancora prematuri e di un test — quello del nuovo feed — ancora di portata molto limitata.

Come cambierebbe TikTok con questa novità

Nel corso degli anni, TikTok ha già legato il proprio nome a doppio filo al proprio algoritmo di suggerimento dei contenuti, ebbene il nuovo feed “Nearby” non farebbe altro che accentuare ancora di più la capacità di mostrare contenuti personalizzati e rilevanti (o ritenuti tali) per gli utenti.

In apertura si era fatto riferimento al gioco della concorrenza nel settore dei social media e sotto questo profilo non si può non ricordare come l’aggiunta del nuovo feed “Nearby” vedrebbe TikTok mettersi in pari con competitor quali Snapchat e Instagram. Per quanto riguarda il primo, il riferimento è alla Snap Map, che permette agli utenti di navigare alla scoperta di contenuti condivisi nelle vicinanze; da tale funzione ha palesemente preso spunto anche Instagram, che in tempi non sospetti ha introdotto una nuova mappa dinamica per la scoperta di contenuti con filtri per affinare la ricerca, ve ne avevamo parlato in un articolo dedicato.

In linea teorica, il nuovo feed “Nearby” di TikTok dovrebbe affiancarsi all’algoritmo di suggerimento per portare dinanzi agli occhi degli utenti contenuti locali rilevanti per i propri interessi. D’altra parte, questa nuova funzione potrebbe addirittura permettere a TikTok di trascendere le sole finalità di utilizzo social e di porsi piuttosto in competizione con piattaforme di ricerca quali TripAdvisor e Google, alle quali generalmente gli utenti si rivolgono per scoprire nuovi posti da visitare. D’altra parte il fiato sul collo di questo nuovo concorrente è già stato avvertito da Google: Prabhakar Raghavan, SVP di Google e a capo dell’organizzazione Knowledge & Information, ha recentemente riferito che gli utenti più giovani sono soliti usare TikTok o Instagram per effettuare ricerche, anziché rivolgersi a piattaforme quali Google Search e Maps, addirittura il 40% di essi avrebbe adottato questo modus operandi per trovare nuovi posti per mangiare. Indubbiamente, il nuovo feed “Nearby” permetterebbe a TikTok di cavalcare quest’onda.

Le versioni più recenti di TikTok per Android e iOS sono scaricabili dal Google Play Store a questo link e dall’App Store a questo link. Non dimenticate di seguire il nostro profilo ufficiale.

Leggi anche: TikTok Music, il servizio di streaming musicale che vuole sfidare Spotify e simili