Home News L'arzigogolata strategia di Apple per il teleobiettivo a periscopio negli iPhone

L’arzigogolata strategia di Apple per il teleobiettivo a periscopio negli iPhone

0
Recensione iPhone 12 Mini

Non è la prima volta che si parla di una nuova generazione di iPhone munita di teleobiettivo a periscopio, una tecnologia divenuta protagonista di una nuova indiscrezione pubblicata da The Elec che la pone in arrivo con gli iPhone previsti nel 2023.

Teleobiettivo a periscopio nel 2023

Secondo fonti ben informate ma restate anonime, il colosso di Cupertino starebbe mettendo in piedi un piano ambizioso per entrare in possesso di questa tecnologia tagliando fuori Samsung. L’azienda sudcoreana si è assicurata i brevetti relativi alla tecnologia con l’acquisizione della compagnia israeliana Corephotonix nel 2019, così ché l’azienda statunitense dovrebbe pagare le royalties nel caso in cui decidesse di utilizzare i componenti a marchio Samsung.

Le informazioni comunicate alla rivista sudcoreana indicano che Apple starebbe lavorando per ottenere i componenti essenziali per questa tecnologia separatamente, portando LG InnoTek ad acquistare gli stessi da Samsung per poi fornire i telescopi a periscopio alla compagnia statunitense. La tecnologia in questione, utilizzata per la prima volta da Samsung nello smartphone Samsung Galaxy S20 Ultra 5G, prende in considerazione l’utilizzo di moduli fotografici sottili evitando così di farli sporgere dal profilo posteriore degli smartphone.

Questa arzigogolata strategia che l’azienda di Tim Cook starebbe mettendo in moto avrebbe come unico obiettivo quello di offrire ai propri utenti un iPhone con uno zoom ottico digitale più performante, quasi a rimarcare quanto sia importante per l’azienda garantire un’esperienza di scatto almeno al pari (se non superiore) a quella offerta da aziende competitor nella stessa fascia di prezzo.

In copertina iPhone 12 mini

Potrebbe interessarti anche: Samsung annuncia due nuovi sensori ISOCELL, il primo al mondo da 200 megapixel