Home Wearable Smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 potrebbe arrivare prima del previsto

Samsung Galaxy Watch 4 potrebbe arrivare prima del previsto

0

Non è trascorso molto tempo dal lancio di Samsung Galaxy Watch 3, eppure l’azienda sudcoreana starebbe già preparando il terreno per il debutto del suo successore. Samsung Galaxy Watch 4 potrebbe dunque arrivare prima del previsto, insieme al Samsung Galaxy Watch Active 4. E’ quanto riferito da @UniverceIce su Twitter, secondo il quale entrambi gli smartwatch verranno lanciati entro il secondo trimestre di questo anno. Un trimestre di anticipo rispetto all’abituale agenda di Samsung.

Ora, anche se le informazioni rilasciate da IceUniverse si sono spesso rivelate più che attendibili, consigliamo comunque di prendere quanto diffuso in Rete con le pinze, in quanto, al momento attuale, Samsung non ha né confermato né smentito queste voci. Se le informazioni rilasciate dal noto leaker dovessero rivelarsi veritiere, allora Samsung avrebbe sacrificato il nome del Galaxy Watch Active 3 per portarlo alla stessa numerazione della serie Galaxy Watch. In altre parole, quello che sarebbe dovuto essere il Samsung Galaxy Watch Active 3 debutterà sul mercato col nome di Samsung Galaxy Watch Active 4.

Samsung Galaxy Watch 4 potrebbe offrire il monitoraggio del livello di glucosio nel sangue

A proposito dei nuovi smartwatch, abbiamo anche un bel po’ di informazioni da condividere con voi (ma anche in questo caso si tratta di semplici indiscrezioni, nulla di ufficiale). Anzitutto, sia Samsung Galaxy Watch 4 che Galaxy Watch Active 4 dovrebbero debuttare in due dimensioni e in due varianti: quella Bluetooth e quella LTE. Quest’ultima permetterà di utilizzare lo smartwatch in completa autonomia, non sarà pertanto necessario avere lo smartphone nelle vicinanze per poterlo sfruttare al cento per cento.

Il Samsung Galaxy Watch 4 potrebbe inoltre riservare una vera e propria chicca, qualcosa che non è ancora abituale sugli smartwatch attuali. Sappiamo che il Galaxy Watch Active 2 ha introdotto funzionalità innovative come il rilevamento delle cadute e la possibilità di eseguire un ECG, mentre il Galaxy Watch 3 offre la possibilità di monitorare il livello di ossigeno nel sangue. Bene, il Samsung Galaxy Watch 4 potrebbe compiere un ulteriore passo avanti ed offrire – oltre a queste funzionalità – anche la possibilità di monitorare i livelli di glucosio nel sangue. Tutto ciò sarà reso possibile grazie ad una tecnologia innovativa e non invasiva sviluppata dai ricercatori del Samsung Advanced Institute of Technology (SAIT) in collaborazione con il Massachusetts Institute of Technology (MIT).

Infine, altra novità che potrebbe rendere felici i fan di WearOS, si dice che almeno uno dei prossimi smartwatch di casa Samsung passerà al sistema operativo di Google per i wearable. Non è ancora chiaro se questo passaggio rappresenterà un vero e proprio cambio di rotta che porterà Samsung ad abbandonare per sempre il sistema Tizen o, piuttosto, se si tratterà di un più semplice test.