Home Cultura Tech Xiaomi annuncia il nuovo router AX6000 con supporto a WiFi 6

Xiaomi annuncia il nuovo router AX6000 con supporto a WiFi 6

0

In occasione del lancio di Xiaomi Mi 11, avvenuto nel primo pomeriggio di ieri 28 dicembre, il colosso cinese ha annunciato anche un nuovo router, pensato per sfruttare al massimo le potenzialità del nuovo smartphone.

Xiaomi Mi AIoT Router AX6000, questo il nome completo del nuovo dispositivo di Xiaomi, è in grado di raggiungere la velocità di trasmissione di 6.000 Mbps con una banda di 4×4 160 MHz. Si tratta inoltre del primo router al mondo che offre il supporto alla tecnologia 4K QAM, con una densità di trasmissione che permette di incrementare la velocità della rete del 20%.

La dotazione tecnica del router AX6000 è davvero impressionante, a partire dal supporto WiFi dual band con supporto al protocollo 802.11 ax. all’interno del dispositivo trova posto un processore Qualcomm IPQ5018 con NPU a 1 GHz, affiancati da 512 MB di RAM e 256 MB di ROM.

Xiaomi annuncia il nuovo router AX6000 con supporto a WiFi 6 1

Sono inoltre presenti sei antenne esterne omnidirezionali e un’antenna AIoT che permette la connessione automatica a tutti i dispositivi intelligenti Xiaomi attraverso la companion app. In questo modo è possibile collegare fino a 248 dispositivi, un numero in grado di gestire anche le case più automatizzate.

La gestione dell’intero router, che dispone di 7 LED di indicazione, avviene tramite l’app Mi Wi-Fi, disponibile per Android e iOS, che consente di limitare la velocità per determinate connessioni, impostare orari di funzionamento e monitorare il traffico in tempo reale.

Il router dispone inoltre di una porta RJ45 a 2.500 Mbps, per la massima velocità anche in questo senso.  I preordini di Xiaomi Mi AIoT Router AX6000 sono già attivi in Cina. Le vendite inizieranno a partire dall’8 gennaio con il prezzo di vendita fissato a 599 yuan, circa 76 euro al cambio attuale.

Difficilmente vedremo il dispositivo sui mercati internazionali, ma sarà possibile acquistarlo a breve presso i numerosi importatori e utilizzarlo senza alcun problema anche nel nostro Paese.