Monopattini elettrici in sharing a Milano, manca ancora il bando

I monopattini elettrici in sharing a Milano sembrano destinati a rimanere fermi ancora per qualche settimana: il bando previsto per la selezione delle aziende fornitrici di servizi, purtroppo, non è ancora stato preparato.

Era metà Agosto quando il Comune indisse lo stop totale alla micromobilità condivisa, anche a seguito di un incidente che ha coinvolto proprio uno dei monopattini elettrici in sharing. Da allora tutto è rimasto fermo, con la promessa di riprendere i lavori per definire la manifestazione d’interesse e il bando entro Settembre: siamo ormai alle porte di Ottobre, e purtroppo del bando non ce n’è neanche l’ombra.

Monopattini elettrici in sharing a Milano: a quando il bando?

La burocrazia, si sa, hai i suoi tempi: nonostante la promessa dell’Amministrazione di preparare il bando per le aziende interessate alla fornitura di servizi per la micromobilità elettrica in sharing entro settembre, al momento sembra plausibile ipotizzare che ci vorrà ancora qualche settimana.

La Giunta Comunale dovrà varare una delibera specifica per i servizi in sharing della città, specificando tutte le possibilità di integrazione tra i servizi in sharing. Una volta varata la delibera, gli uffici tecnici potranno preparare l’avviso pubblico destinato alle aziende, contenente tutte le regole ed i requisiti per poter essere idonei alla manifestazione d’interesse. Spingendo sui tempi, il bando potrebbe essere pronto entro la fine di Ottobre, ma è più ragionevole pensare che slitterà a Novembre.

Le aziende si sfogano in una lettera al Sindaco

Dati i tempi incerti per la realizzazione del bando, alcune società interessate ad offrire i propri servizi in sharing sul territorio di Milano hanno scritto una lettera al sindaco Beppe Scala.

Le firmatarie sono Wind Mobility, GoVolt, Dott, Bit Mobility, Tierc e Circ: all’interno della lettera le aziende riconoscono le preoccupazioni dell’Amministrazione, come ad esempio la scarsa informazione degli utenti sulla normativa vigente o sulle regole da adottare per il parcheggio dei monopattini ed altri mezzi elettrici, ma richiedono anche scadenze per programmare gli investimenti futuri e si mostrano preoccupati per l’allungamento dei tempi necessari alla produzione del bando. “Abbiamo assunto personale, affittato magazzini, dobbiamo poterci organizzare“.

Monopattini elettrici a Milano: si possono usare?

Se volete conoscere tutti i dettagli e le regole su come muoversi a Milano utilizzando mezzi privati, in attesa che arrivi il bando che sblocchi la mobilità in sharing anche sul territorio del capoluogo lombardo, vi lasciamo con la nostra guida esaustiva all’utilizzo dei monopattini elettrici a Milano.