Animoji

Animoji e Memoji sono entrate di prepotenza nella nostra vita quotidiana grazie ad Apple, ed in particolare al suo contributo nel mondo della realtà aumentata. Fin dall’introduzione di iOS 12 e iOS 13, che hanno portato ARKit 2 e ARKit 3, le API dell’azienda per lo sviluppo di funzionalità basata su AR (Augmented Reality), gli utenti dei prodotti con la mela morsicata hanno avuto la possibilità di divertirsi con Animoji e Memoji.

Possiamo utilizzarle in tantissimi contesti, e ovviamente Apple fa di tutto per espanderne il supporto con le sue app, consentendo ai propri utenti di divertirsi attraverso filtri alla Snapchat, che utilizzano i sensori dello smartphone per creare animazioni in tempo reale sul nostro volto e nell’ambiente circostante. Pochi però sanno che è possibile utilizzare Animoji e Memoji anche per le videochiamate effettuate con FaceTime, l’app proprietaria preinstallata suoi dispositivi Apple che permette di rimanere in contatto audio e video con parenti, amici e colleghi.

Forse utilizzare Memoji e Animoji per una riunione di lavoro virtuale non è una pratica proprio ortodossa, ma per divertirsi durante le chiamate video in diretta con le persone a voi care è sicuramente una marcia in più.

Cosa sono le animoji

Le animoji di Apple sono versioni animate delle popolari emoji: attraverso l’utilizzo del sistema di rilevamento facciale sviluppato per Face ID, i prodotti Apple riescono a creare animazioni 3D su schermo che seguono la mimica facciale degli utenti.

Cosa sono le AnimojiCosa sono le Animojiv

Possiamo anche creare e condividere animoji con altri utenti Apple attraverso l’app Messaggi. Come già accennato in precedenza, sembrano un’idea copiata pari pari dall’app di Snapchat, la prima che ha introdotto filtri in realtà aumentata (AR) che consentono agli utenti di poter diventare praticamente qualsiasi cosa venga partorita dalla mente degli sviluppatori dell’applicazione.

Cosa sono le Animoji

Ci sono oltre 20 animoji disponibili per tutti, che riprendono alcune emoji che sono ormai diventate un successo mondiale di condivisione: troviamo infatti Panda, Giraffa, Alieno, Robot, Cane, Gatto, Volpe, Maiale, Scimmia, Unicorno, Dinosauro e tante altre ancora. Ogni tanto Apple ne aggiunge qualcuna grazie a degli aggiornamenti software, che includono anche update di sicurezza e risoluzione di problemi noti.

Cosa sono le memoji

Lo step successivo, se le animoji per voi non sono ancora abbastanza, sono le memoji: si tratta di animoji personalizzate, in pratica la versione Apple delle famose Bitmoji di Snapchat o delle Emoji di Samsung.

cosa sono le animoji

Le animoji possono essere create a vostra immagine e somiglianza, ma non per forza. Potete divertirvi infatti a personalizzare il vostro avatar come volete, dotarlo di accessori, provare un taglio di capelli differente, applicare un colore degli occhi inusuale e tanto altro ancora. Insomma, sono un vero e proprio avatar virtuale che potete anche condividere con altre persone, e che funziona alla stessa stregua delle animoji: utilizzando i sensori del Face ID, le memoji si muovono e agiscono proprio come fate voi, in tempo reale.

Quali sono le differenza tra animoji e memoji

Ricapitolando, entrambe le funzioni consentono di poter creare avatar virtuali che agiscono proprio come voi, utilizzando le tecnologie sviluppate da Apple per la realtà aumentata. La differenza principale tra animoji e memoji consiste nella varietà e nella personalizzazione di questi avatar.

Mentre le memoji sono legate alle emoji, quindi ad emoticon che utilizziamo spesso nelle nostre chiacchierate virtuali, e che possiamo usare per divertirci e così cambiare il nostro aspetto, le animoji sono qualcosa di più personale. L’avatar che possiamo creare in versione animoji può essere una fedele riproduzione del nostro aspetto fisico, anche se ovviamente in formati più “cartoonesco” e semplificato. A volte però la somiglianza può essere davvero incredibile, complice il fatto che possiamo decidere di scattare foto e registrare video mentre siamo in movimento applicando il filtro animoji!

Requisiti per utilizzare animoji e memoji nelle videochiamate FaceTime

Se vi state domandando quali sono i requisiti per poter utilizzare animoji e memoji, è presto detto: innanzitutto dobbiamo avere a bordo del nostro dispositivo iOS 12, la versione software che ha introdotto per prima questa feature. Non tutti i prodotti sono in grado di poter utilizzare queste feature: bisogna possedere almeno un iPhone X, il primo che ha introdotto il Face ID e tutta la serie di sensori avanzati che possono mappare il movimento del nostro volto, così da poterne riprodurre i movimenti su schermo.

Diversa invece la questione degli sticker AR, che possono essere utilizzati anche su altri dispositivi non dotati di Face ID, come ad esempio gli iPad.

Usare Animoji e Memoji su FaceTime

Se morite dalla voglia di utilizzare le animoji su FaceTime durante una chiamata video di gruppo, non c’è nulla di più semplice: chiunque può farlo richiamando il menù effetti all’interno dell’applicazione, una volta che la videoconversazione è stabilita tra almeno due persone. Per farlo basta toccare lo schermo e premere sul pulsante effetti, poi cliccare il pulsante dei filtri e scegliere l’aspetto che si vuole, scegliendo tra le animoji in basso.

Se invece vogliamo utilizzare Memoji su FaceTime nelle videochiamate FaceTime, e non le abbiamo mai utilizzate prima, dovremo prima compiere un passaggio leggermente astruso, ma fondamentale. In pratica, dovremo passare da un’app di messaggistica come WhatsApp o Messaggi, così da avere accesso alla tastiera di iPhone: questo è molto importante, in quanto non possiamo creare memoji se utilizziamo una tastiera alternativa, come ad esempio Gboard di Google.

Una volta nell’app di messaggistica clicchiamo il pulsante che raffigura l’icona per inserire emoticon ed animoji, quindi effettuate uno swipe verso sinistra e cliccate sui tre puntini per poter modificare oppure creare da zero il vostro avatar virtuale.Quando abbiamo terminato la creazione del nostro memoji, potremo richiamarlo all’interno delle videochiamate FaceTime allo stesso modo delle animoji: basta premere sullo schermo e cliccare sull’icona effetti.

Usare animoji per le videochiamate FaceTime di gruppo

È possibile persino combinare sticker animati con l’overlay di animoji e memoji, così da rendere ancora più ricca la composizione e personalizzare ulteriormente la vostra presenza virtuale. Non dovrete far altro che selezionare lo sticker AR e posizionarlo ovunque vogliate nello spazio circostante a voi: le capacità AR di iPhone penseranno a tutto il resto. Chiunque, nelle videochiamate di gruppo su FaceTime, può utilizzare Animoji, Memoji e sticker AR contemporaneamente!

animoji e memoji usate insieme in una conversazione di gruppo FaceTime