bollo auto online

Il pagamento del bollo auto online permette agli automobilisti di risparmiare tempo prezioso nel saldare il tributo regionale associato al possesso di una vettura. Infatti, anziché essere costretti ad andare dal tabacchino o in un’agenzia di pratiche auto, per pagare il bollo online è sufficiente avere una connessione Internet.

Se stai cercando informazioni utili a riguardo, puoi interrompere le tue ricerche: infatti, in questo articolo ti spiegheremo in maniera dettagliata come pagare il bollo auto online, illustrando i passaggi da seguire per completare il pagamento in totale sicurezza.

Nota: tutti i servizi elencati nell’articolo si avvalgono del servizio del circuito pagoPA, la piattaforma digitale istituita dal governo per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione. Questo perché, dal 1° gennaio 2020, chiunque intenda effettuare il pagamento del bollo on line è obbligato a utilizzare Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti a pagoPA.

Lettura consigliata: EasyPol, l’app per pagare il bollo auto da smartphone

Bollo auto online tramite home banking

Innanzitutto, il bollo auto online si può pagare con l’home banking degli istituti bancari che hanno aderito alla piattaforma pagoPA. La lista completa delle banche è disponibile a questo link. Come avrai modo di vedere scorrendo i nomi dell’elenco (sotto il tab Denominazione, il primo in alto a sinistra), tutti i principali istituti finanziari italiani si sono allineati al nuovo circuito creato per favorire i pagamenti online dei cittadini per la Pubblica Amministrazione. Tra questi si annoverano Intesa Sanpaolo, UniCredit, Poste Italiane, Fineco, Monte dei Paschi di Siena, Bper, BNL e Banca Sella (l’istituto che emette la carta HYPE).

Bollo auto online tramite home banking

Ipotizziamo di pagare il bollo online con l’home banking di Monte dei Paschi di Siena dall’app Banca MPS per Android. Ecco i passaggi da seguire:

  1. Tocca Menu (l’icona a forma di hamburger in alto a sinistra) dalla schermata principale
  2. Seleziona Pagamenti
  3. Fai tap su Bollo veicoli tra le voci del menu a tendina che si apre
  4. Completa la sezione Dati veicolo con il tuo nome e cognome, il numero di targa e la tipologia di veicolo
  5. Tocca Continua per proseguire
  6. Digita il codice di conferma ricevuto via SMS sul telefono
  7. Fai tap su Conferma per completare il pagamento
  8. Tocca PDF accanto a Hai bisogno del dettaglio del pagamento per scaricare la ricevuta

Nota: la procedura appena vista è valida per i clienti MPS che utilizzano l’app Banca MPS. Se usi i servizi di home banking di un istituto bancario diverso, alcuni passaggi potrebbero differire.

Importante: grazie alla partnership stretta tra Intesa Sanpaolo e PayPal, è possibile utilizzare come metodo di pagamento del bollo auto online anche PayPal. Per farlo, sarà sufficiente selezionare App e altre modalità di pagamento tra le opzioni che compariranno quando il sistema chiederà di scegliere il metodo con cui si vuole pagare, quindi cliccare su PayPal. Se l’importo è inferiore a 500 euro, viene trattenuta una commissione di 1,50 euro. Nel caso, invece, la spesa sia pari o superiore a 500 euro la commissione raddoppia a 3,00 euro.

Bollo auto online con SisalPay

Un altro modo per pagare il bollo on line prevede l’utilizzo di SisalPay, il sistema di pagamento realizzato da Sisal. Il servizio è disponibile sia da computer collegandosi al sito sisalpay.it che da smartphone scaricando l’app SisalPay disponibile gratuitamente su Google Play Store e App Store. Come per tutte le modalità presenti in elenco, il pagamento è possibile grazie all’adesione di Sisal al circuito pagoPA.

Bollo auto con SisalPay

Se scegli di pagare il bollo auto online con SisalPay, segui questi semplici passaggi:

  1. Tocca Paga la Pubblica Amministrazione (multe, tasse, bollo auto)
  2. Seleziona Bollo auto e moto
  3. Inserisci il codice fiscale (operazione richiesta nel caso si debba ancora completare la registrazione)
  4. Fai tap su Auto sotto l’intestazione Seleziona il tipo di veicolo
  5. Digita il numero di targa nel campo Inserisci n° targa
  6. Tocca Continua
  7. Seleziona il metodo di pagamento
  8. Fai tap su Conferma per completare l’operazione

In alternativa all’app, se pensi di essere più a tuo agio, puoi compiere l’intera procedura anche sul sito ufficiale di SisalPay, soltanto dopo però aver già effettuato l’accesso con le credenziali memorizzate durante la registrazione. Volendo, il login si può eseguire sia digitando l’indirizzo email che il numero di telefono usato al momento dell’iscrizione

Importante: se hai già provveduto a saldare la tassa automobilistica, il sistema ti impedirà di proseguire avvisandoti tramite una piccola notifica rosso in fondo alla schermata del telefono.

Nota: prima di impostare una carta di credito, debito o prepagata come opzione di pagamento, verifica che su di essa sia attivo il servizio di accettazione del codice 3D Secure, dal momento che SisalPay invierà un codice di conferma una volta inseriti i dati della carta Visa o MasterCard per finalizzare il prelievo dalla carta.

Bollo auto online con Satispay

Oltre all’home banking della propria banca e a SisalPay, il pagamento del bollo si può effettuare anche con Satispay, l’app tutta italiana ideata come strumento innovativo per far fronte a spese ricorrenti quali i bollettini delle utenze di casa e ricariche telefoniche (esclusa la ricarica Iliad). Infatti, tra i suoi tanti servizi, Satispay mette a disposizione degli utenti iscritti alla piattaforma anche il saldo del bollo auto o della moto.

Bollo auto online Satispay

Completata la registrazione, ecco cosa devi fare per pagare il bollo auto online con Satispay:

  1. Tocca Servizi dalla schermata principale
  2. Seleziona Bollo auto e moto
  3. Fai tap su Aggiungi un veicolo
  4. Scegli Autoveicolo e Autocaravan come opzione
  5. Digita il numero di targa della macchina
  6. Tocca Auto di (il tuo nome)
  7. Seleziona Paga
  8. Fai tap su Invia per confermare il pagamento

Nota: se hai già pagato il bollo auto in precedenza, dopo aver pigiato sul tasto Paga comparirà un avviso di errore, che ti informerà di aver già provveduto a saldare l’importo del tributo regionale.

Bollo auto online con Aci

L’ultima modalità che ci resta da descrivere in merito al pagamento del bollo auto online ha per oggetto il sito dell’ACI (Automobile Club d’Italia). A differenza degli altri metodi, il servizio online di ACI non è disponibile per tutti gli italiani. Infatti, non potranno usufruire del calcolo e pagamento del bollo sul sito ufficiale gli automobilisti residenti nelle regioni Veneto, Marche e Calabria: per quest’ultimi rimangono comunque a disposizione gli altri servizi descritti qui sopra.

Un’altra particolarità che rende la procedura di ACI diversa dalle altre è lo strumento di calcolo del bollo auto, che precede il pagamento. Da questo punto di vista ACI ha fatto scuola, perché oggi esistono tanti tool online molto simili che consentono di conoscere l’importo esatto del bollo inserendo semplicemente il numero della targa e la categoria del veicolo (in questo caso autoveicolo).

Nota: per utilizzare il servizio la registrazione non è obbligatoria, puoi infatti proseguire inserendo i dati richiesti manualmente dopo aver cliccato sul tasto Procedi inserendo manualmente i dati.

Ma ecco i passaggi da seguire per il pagamento del bollo auto online sul sito dell’ACI:

  1. Inserisci il numero di targa
  2. Seleziona Autoveicoli come tipologia di vettura
  3. Scegli la Regione dove risiedi
  4. Clicca su Vuoi pagare il bollo?
  5. Verifica che l’importo del bollo calcolato sia corretto
  6. Seleziona il metodo con cui desideri pagare
  7. Attendi la verifica del pagamento bollo auto

Importante: per qualsiasi problema durante la procedura (un errore del sistema o l’inserimento errato dei propri dati), contatta il numero verde ACI 803 116. Il servizio è disponibile durante tutto l’anno, sette giorni su sette, 24 ore su 24.

Pagamento bollo scaduto

Concludiamo la nostra guida sul bollo auto online spiegando come comportarsi in caso di bollo auto scaduto. Prima di tutto, è fondamentale distinguere tre situazioni:

  • sono trascorsi pochi giorni/settimane dalla scadenza
  • è arrivato l’avviso di pagamento da parte della Regione
  • è stata ricevuta la cartella esattoriale da parte dell’Agenzia delle Entrate

Nei primi due casi, il pagamento può essere eseguito con le modalità descritte qui sopra. Invece, qualora l’Agenzia delle Entrate abbia inviato la cartella esattoriale (di solito trascorrono almeno 12-24 mesi dalla data di scadenza del bollo) al proprio domicilio, si dovrà per forza di cose fare riferimento a quanto riportato nel documento in relazione a modalità e tempi.

Inoltre, essendo una tassa a tutti gli effetti, nel caso non si rispetti la data di scadenza all’importo originale verrà applicata una mora. Gli interessi da pagare sul bollo auto scaduto aumentano con il passare dei giorni, settimane o mesi secondo questo schema:

  • 0,1% dell’importo originario se il pagamento avviene entro 14 giorni dalla scadenza;
  • 1,5% dell’importo originario se il pagamento avviene tra il 15° e 30° giorno dopo la scadenza;
  • 1,67% dell’importo originario se il pagamento avviene tra il 31° e 90° giorno dopo la scadenza;
  • 3,75% dell’importo originario se il pagamento avviene tra il 91° e fino a un anno dopo la scadenza;
  • 5% dell’importo originario se il pagamento avviene dopo i primi due anni dalla scadenza;

Se l’automobilista non paga il bollo auto nemmeno tre anni dopo la scadenza, il veicolo potrebbe essere cancellato dal P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico), con tutte le conseguenze del caso. Infatti, chi guida un veicolo dopo la cancellazione dal P.R.A. rischia il sequestro dell’auto e una sanzione ulteriore compresa tra 419 e 1.682 euro.

Per questa ragione, suggeriamo di pagare il bollo auto online prima della scadenza o comunque nei giorni immediatamente successivi, in modo da non veder lievitare l’importo iniziale a causa degli interessi applicati.

Conosci già IO, l’applicazione nata in collaborazione con ACI per non dimenticare la scadenza del bollo?