Enel X Pay copertina

Siete alla ricerca di un conto digitale da gestire totalmente via app che vi permetta di eseguire le operazioni più comuni senza troppi grattacapi? Allora potreste essere interessati ad Enel X Pay, l’ultima proposta nel settore finanziario del Gruppo Enel. Per certi versi si tratta di una soluzione che non porta nulla di nuovo rispetto alla pletora di opzioni disponibili sul mercato – qui trovate la nostra guida alle migliori carte prepagate in circolazione – ma che riesce comunque a spiccare per alcune caratteristiche da non sottovalutare, che evidenzieremo con cura nei prossimi paragrafi.

Cos’è Enel X Pay e come funziona

Enel X Pay è un conto con carta prepagata e non un conto corrente bancario: si tratta di una soluzione che permette di usufruire di servizi basilari come i pagamenti elettronici, l’accredito delle utenze, il pagamento di bollettini, il prelievo di denaro e l’invio/ricezione di bonifici, ma non di funzionalità evolute come la richiesta di un prestito, la possibilità di scegliere investimenti o il possesso di una carta di credito.

Quali sono i vantaggi di Enel X Pay

Con Enel X Pay gli utenti hanno a disposizione un conto con IBAN italiano con cui poter:

  • pagare bollettini 896, 123, 451 e 674 con un costo per operazione di 2 euro (escluse le commissioni per i bollettini Enel Energia, pari a 0 euro);
  • pagare bollettini Freccia con un costo per operazione di 2 euro;
  • pagare MAV e RAV con un costo per operazione di 2 euro, oppure di 0,50 euro con il conto Standard;
  • pagare tasse, utenze, bolli e tributi tramite PagoPA con un costo per operazione di 2 euro, oppure di 0,50 euro con il conto Standard;
  • pagare il bollo auto con un costo di 2 euro, oppure di 0,50 euro con conto Standard;
  • pagare le multe con un costo di 2 euro, oppure di 0,50 euro con conto Standard;
  • avere una carta Mastercard inclusa nel conto realizzata in bioplastica, rispettosa dell’ambiente;
  • utilizzare la carta o l’app per acquisti online e nei negozi fisici;
  • gestire le spese e le entrate tramite comoda visualizzazione in app, disponibile per device Android e iOS;
  • inviare e ricevere denaro con amici e parenti a costo zero e in tempo reale;
  • inviare e ricevere Bonifici SEPA gratuiti;
  • collegare la carta con Apple Pay e Google Pay per pagamenti elettronici su smartphone e smartwatch;
  • aprire un conto per figli minorenni (11-17 anni) con il pagamento di appena 1 euro al mese per carta emessa;
  • partecipare al Cashback di Stato senza SPID e ottenere così fino a 300 euro di rimborso al”anno;
  • partecipare alle estrazioni della Lotteria degli Scontrini.

Approfitta dei vantaggi di Enel X Pay, l’apertura del conto è completamente gratuita

Stiamo parlando quindi di un conto che offre una interessante serie di vantaggi, ma che non può sostituire un vero e proprio conto corrente: data la natura di Enel X Pay, non sarà possibile utilizzare servizi finanziari che implicano rischi, come prestiti o investimenti. Non è neanche possibile richiedere una carta di credito, in quanto si presuppone l’apertura di una linea di credito (fido) che purtroppo Enel X Pay non prevede. Si tratta però di un conto interessante soprattutto in ottica familiare: se il conto Standard risulta essere accattivante per il singolo, grazie a Family anche i più piccoli potranno pagare, prelevare contanti e ricevere denaro da amici e parenti tramite l’app.

Inoltre, attivando il conto Family è possibile aggiungere account Junior per ognuno dei figli: ogni conto familiare può essere supervisionato tramite Parental Control, garantendo comunque la possibilità per gli utenti più piccoli di utilizzare una carta Mastercard prepagata e l’app dedicata per effettuare acquisti e inviare/ricevere denaro.

Enel X Pay sicurezza carta

Sotto il profilo della sicurezza, Enel X Pay permette di bloccare temporaneamente tutte le operazioni in uscita e in entrata, direttamente dall’app: utile se ad esempio abbiamo aperto un link sospetto e sospettiamo che il nostro dispositivo sia stato compromesso. In caso di frode, furto o smarrimento della carta, sempre da app, possiamo scegliere l’opzione Blocco per sospetta frode: tutte le operazioni effettuate da carta saranno invalidate, e potremo contattare in seguito l’assistenza per rendere la carta non più utilizzabile. Infine, si possono disabilitare soltanto i pagamenti online, sempre tramite un comodo toggle da utilizzare a piacimento: in questo modo siete sempre in controllo delle operazioni effettuabili, sia online che nei negozi fisici.

Quali sono i costi associati a Enel X Pay

L’apertura del conto è completamente gratuita e si effettua tramite app – maggiori informazioni nel paragrafo dedicato, ci torneremo a breve. Per il resto i costi sono legati principalmente al canone mensile del piano scelto: se si aderisce al piano Standard o Family si paga 1 euro al mese, ma si ottengono un certo numero di vantaggi: ad esempio, il costo per il pagamento delle utenze e dei bollettini viene abbattuto a 0,50 euro.

Non ci sono costi per il rilascio della carta Mastercard prepagata realizzata in bioplastica, così come non si pagano commissioni per i bonifici SEPA, addebiti diretti (SDD) e accredito dello stipendio. Prelevare denaro in contante ha una commissione fissa di 0,50 euro a prescindere dalla somma prelevata, un vantaggio se si pensa che molte soluzioni concorrenti addebitano 1 o 2 euro per i prelievi di importo pari o inferiori a 100 euro. Differente storia invece se si è all’estero, dove il tasso di cambio applicato da Mastercard viene maggiorato di un ulteriore 1% e prelevare in contanti in valuta estera ha una commissione pari al 2% negli stati extra-EEA.

Richiedere la carta fisica non costa nulla, mentre le notifiche SMS per i pagamenti costano 0,1 euro/SMS ricevuto. La prima ricarica della carta costa 10 euro una tantum, e sarà necessario pagare 2 euro per l’imposta di bollo se il saldo al 31 dicembre risulta essere superiore a 77,47 euro. Tutte le informazioni legate ai costi possono essere consultate nel foglio informativo presente sul sito ufficiale.

Quali sono i limiti Enel X Pay

Per il piano Standard il limite massimo di ricarica del conto Enel X Pay è di 100.000 euro in un anno. Il limite di spesa massimo per singolo pagamento, giornaliero e mensile effettuato tramite carta è di 3.000 euro; per cui potrete effettuare un singolo acquisto di importo pari a 3.000 euro prima di raggiungere il limite giornaliero/mensile.  Il limite di prelievo in contante presso gli ATM nei paesi UE e extra-UE è di 400 euro giornaliero e 2.000 euro mensile.

Per il piano Family il limite di ricarica annuale è di 100.000 euro, mentre quello massimo di spesa per i pagamenti effettuati tramite carta è di 500 euro. Il prelievo massimo di contanti presso gli ATM UE e extra-UE è di 200 euro giornaliero e 1.000 euro mensile.

Per i pagamento da Web invece per ogni operazione è stabilito un limite massimo di 999,99 euro esclusa commissione.

Quali sono i piani Enel X Pay

Enel X Pay Standard

Appena aperto, il conto Enel X Pay non permette di fare molto se non di pagare bollettini e tributi con un costo sulle commissioni particolarmente elevato: meglio allora effettuare subito l’upgrade al piano Enel X Pay Standard, che costa 1 euro al mese. Abbiamo già visto tutti i vantaggi che il piano Standard comporta nel paragrafo dedicato ai vantaggi di Enel X Pay: in sostanza, le commissioni su una nutrita serie di operazioni vengono abbattute a soli 0,50 euro, o addirittura azzerate, per cui risulta molto vantaggioso.

Enel X Pay Family

Pagando 1 euro al mese è possibile aggiungere un conto Family ad uno Standard: si tratta di un conto per ragazzi dagli 11 ai 17 anni, con carta e app dedicate, e dotato di meccanismi di parental control. Si può monitorare il saldo e decidere gli acquisti che possono essere effettuati tramite carta o via app, oppure effettuare ricariche e impostare limiti di spesa.

Enel X Pay conto Family

Il controllo non è soltanto sulle categorie di spesa o sul tipo di commercianti da cui è possibile acquistare: è possibile anche impostare l’approvazione per transazioni in ingresso, utile nel caso ci siano dei sospetti fondati sulla provenienza dei movimenti in entrata. L’app poi offre una doppia visualizzazione: semplificata per i figli e ricca per i genitori, così da avere tutto sotto controllo.

Per il resto, i minori con un conto Enel X Pay Family possono:

  • effettuare acquisti online e nei negozi, anche con carta;
  • richiedere ed inviare pagamenti ai contatti che utilizzano Enel X Pay;
  • visualizzare le spese nell’apposita sezione Organizer dell’app, così come le entrate;
  • prelevare contanti tramite carta fisica;
  • richiedere una ricarica o ricevere un limite di spesa ad un determinato intervallo temporale (settimanale / mensile).

Come aprire un conto Enel X Pay

Per registrarsi e aprire un conto Enel X Pay servono poche cose: i tuoi dati personali, un documento di identità a scelta tra passaporto/patente/carta d’identità, la tessera sanitaria e 10 minuti del tuo tempo. La prima cosa da fare è scaricare l’app per dispositivi mobili, disponibile sia per iPhone che per Android: una volta scaricata l’app, bisogna aprirla e cliccare sul pulsante Registrati in alto a destra. Ci verrà chiesto di inserire nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, numero di telefono ed email: validiamo la richiesta scegliendo una password sicura.

come aprire un conto enel x pay

Qui si conclude la prima parte: ad avvenuta registrazione saremo titolari di un conto Enel X Pay, ma saremo limitati nelle funzionalità a cui possiamo accedere. Al momento si possono pagare soltanto bollettini con una commissione piuttosto alta, per cui vediamo come aprire un conto Standard: all’interno dell’app, nella homepage, troviamo il pulsante Apri il conto Enel X Pay. Per questa fase abbiamo bisogno della tessera sanitaria e di un documento di riconoscimento: l’app richiede i permessi per accedere alla fotocamera, così da poter scattare una fonte leggibile e chiara di entrambi i documenti richiesti, fronte e retro.

come aprire un conto enel x pay

Dopo aver scansionato i documenti bisogna ora registrare un breve video selfie in cui viene chiesto di muovere il viso o chiudere gli occhi, stando attenti a rimanere sempre nei limiti dell’ovale a schermo. La procedura è simile a quella per impostare il Face ID su device iPhone o riconoscimento facciale per smartphone Android. Dopo il video selfie controlliamo che le informazioni relativi a dati, documenti ed indirizzo siano corrette e rispondiamo al questionario antiriciclaggio.

come aprire un conto enel x pay

Potrebbe essere richiesto di fissare una videochiamata con un operatore per validare l’operazione: un operatore Infocert si occuperà di controllare dati e documenti, e alla fine avrete il conto aperto. In alternativa, potrebbe essere richiesto il certificato per la firma digitale Infocert: il sistema invierà un codice via SMS da utilizzare nello step successivo, dopo aver visualizzato i documenti relativi al conto Enel X Pay e accettato le clausole del contratto.

come aprire un conto enel x pay

Dopo aver concluso con successo la videochiamata con un operatore o aver inserito il codice di 8 cifre per la firma digitale, ti verrà inviata una mail che certifica il successo dell’operazione: congratulazioni, sei proprietario di un conto Enel X Pay! Ora non resta che attivare il conto, effettuando una prima ricarica obbligatoria di almeno 10 euro: senza questa ricarica, il conto non sarà operativo.

Se non hai la minima idea su come farla, ti diamo un aiuto: qui trovi la nostra guida su come effettuare una ricarica Enel X Pay. Inoltre, sappiate che esiste un codice promo Enel X Pay  che permette di avere il  canone gratis per 36 mesi: basta inserire XFREE2021 nell’apposito campo in fase di registrazione per usufruire di questa offerta speciale.

Assistenza Enel X Pay

Può capitare di avere dei problemi con Enel X Pay, e trattandosi di un conto all-digital la domanda è: come contattare il servizio clienti Enel X Pay? Il conto mette a disposizione sia un numero verde sia un indirizzo email, ma il nostro consiglio è quello di consultare prima la sezione FAQ. In questa sezione – la trovate cliccando qui – troverete la risposta ai maggiori quesiti e dubbi su Enel X Pay: si tratta di una sezione strutturata che tenta di rispondere alle domande più comuni.

Se la sezione FAQ si rivelasse insufficiente, potete contattare il numero verde Enel X Pay 800.993.339 o in alternativa inviare una mail all’indirizzo assistenza.enelxfinancialservices@enel.com.