Airbus taxi volante

Qual è la migliore soluzione per ridurre il traffico in una città e permettere una circolazione più veloce di persone e merci? Seppur la maggior parte degli esperti affermerebbe l’abbandono delle auto e un maggiore utilizzo dei mezzi pubblici, Airbus ha un’altra soluzione: i taxi volanti.

L’azienda ha in test ormai da diversi anni i propri taxi volanti e, in collaborazione con l’Autorità dei Trasporti di Parigi e l’Aeroports de Paris, spera di poter offrire servizi di trasporto aereo in tempo per le Olimpiadi di Parigi 2024.

Sappiamo bene che le Olimpiadi spingono molto spesso l’adozione di nuove tecnologie (a Tokyo 2020 di prevede il roll out massiccio delle trasmissioni in 8K e del 5G) e per Parigi 2024 non vi sarebbe differenza.

L’obiettivo di Airbus è quello di fornire un servizio ininterrotto che porterà le persone dall’aeroporto Charles de Gaulle a varie stazioni all’interno della città con corse ogni 6 minuti.

Se al momento si impiega circa un’ora per raggiungere Parigi utilizzando un autobus o un treno, l’utilizzo di taxi volanti potrebbe far risparmiare tempo prezioso, soprattutto in momenti molto affollati come saranno le Olimpiadi.

I progetti sui taxi volanti non sono assolutamente appannaggio solo di Airbus, visto che anche Boeing, Vertical Aerospace, Bell Nexus e Volocopter hanno avviato i loro test.