Volocopter taxi volanti

Le auto elettriche potrebbero non essere le sole a poter contare sulla guida autonoma. Diverse aziende infatti stanno combinando la tecnologia dei droni aerei con quella della guida autonoma per realizzare dei prototipi di taxi volante. Una di queste, Volocopter, testerà i taxi volanti a Singapore già nel 2019.

La compagnia e l’autorità dell’aviazione civile della città-stato stanno determinando la portata dei test, che Volocopter intende concludere con voli dimostrativi pubblici all’infuori di un’area si sicurezza.

Il veicolo con decollo e atterraggio verticale (VTOL) assomiglia a un incrocio tra un elicottero e un drone ed ha 18 rotori che lavorano in sintonia per far spiccare il volo ai passeggeri e per mantenere stabile l’intero viaggio da un posto all’altro. Volocopter afferma che i suoi taxi volanti può far volare due persone fino a 30 chilometri, il tutto tenendo conto di micro turbolenze vicino ai grattacieli per mantenere stabile il volo.

Ci stiamo preparando a iniziare a implementare i primi percorsi fissi nelle città“, ha dichiarato il CEO di Volocopter, Florian Reuter, in un comunicato stampa. “Singapore è un partner logico: la città è un vero pioniere della tecnologia e dello sviluppo e siamo certi che questo sia un altro passo eccitante per rendere i servizi di taxi aereo una realtà“.