Nintendo Switch

Nintendo Switch si può dire che offra già uno dei più grandi vantaggi del cloud gaming: la possibilità di continuare un gioco dalla televisione al dispositivo portatile così che lo si possa portare ovunque si vada. Nintendo chiaramente sa bene che questo non è sufficiente per stare al passo di Google Stadia, Sony e Microsoft.

Durante l’usuale riunione annuale degli azionisti, sono sorte domande sulla questione cloud gaming e di cosa ne pensassero. In risposta a tale argomento il presidente di Nintendo Shuntaro Furukawa ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni:

Anche se non ci aspettiamo che tutti i giochi diventino giochi su piattaforma cloud, le tecnologie stanno sicuramente avanzando. Vediamo un futuro in cui le tecnologie cloud e streaming si svilupperanno sempre di più. Dobbiamo stare al passo con tali cambiamenti. Detto questo, se questi cambiamenti incrementeranno il numero dei gamer nel mondo ci darà maggiori opportunità nello sviluppo hardware e software a livello di integrazione in modo da raggiungere le persone in tutto il mondo con l’intrattenimento unico che Nintendo può offrire.

Un pò differente invece la dichiarazione rilasciata da Shigeru Miyamoto (creatore di titoli illustri come Legend of Zelda e Donkey Kong) il quale ha affermato che seppur i servizi per il “cloud gaming” stanno avendo un grande successo e sembrano in una fase decisamente ascendente, continueranno ad esserci molti titoli che verranno apprezzati dagli utenti proprio perché potranno essere giocati in locale, direttamente sulla propria console (posizione condivisa anche da noi e riportata nel nostro editoriale).

A quanto pare Nintendo sta sperimentando attraverso dei partner giapponesi il servizio di cloud gaming. Al momento però non sappiamo se in futuro Nintendo Switch Online si arricchirà di questa feature.