A distanza di circa 10 giorni da quando Apple ha rilasciato la beta 2 di macOS 10.15 Catalina per gli sviluppatori, è stato avviato il roll out della prima beta pubblica (installabile da tutti) del nuovo sistema operativo.

Originariamente Apple aveva dichiarato che la beta pubblica di macOS Catalina sarebbe stata disponibile a luglio, ma apparentemente ha deciso di rilasciarla un po’ prima.

Chiaramente non vi sono molte differenze fra questa prima beta pubblica e la seconda versione beta dedicata agli sviluppatori lanciata una decina di giorni fa. Tuttavia, ci aspettiamo una maggiore stabilità e la presenza di meno bug.

Ricordiamo che macOS 10.15 Catalina rappresenta una rivoluzione rispetto al passato in quanto vedrà la “morte” di iTunes, software lanciato addirittura nel 2001. Al suo posto, trovano spazio le app MusicaPodcast e TV. Come facilmente intuibile si occupano dei rispettivi servizi di Apple, tutti e tre arricchiti da intelligenza artificiale per la ricerca e la scoperta di novità e sincronizzazione fra dispositivi.

Un’altra grande novità di macOS 10.15 Catalina è rappresentata da Sidecar, ovvero la possibilità di utilizzare gli iPad (quelli compatibili con iPadOS) come se fossero un monitor aggiuntivo.

Per maggiori informazioni sulle novità introdotte su Catalina, vi rimandiamo al nostro articolo di approfondimento.

Se voleste procedere al download della prima beta di macOS 10.15 Catalina sul vostro Mac, vi basterà iscrivervi al programma beta mediante il vostro Apple ID (da questo link) e attendere il download automatico del software.