Computer

Microsoft non pensa più che Cortana sia un concorrente diretto di Alexa e Google Assistant

Sebbene Microsoft sia una delle aziende maggiormente impegnate nello sviluppo di intelligenze artificiali sfruttando tecniche quali il deep learning e il machine learning, non è riuscita a creare un’assistente digitale che fosse in grado di competere con Alexa e Google Assistant. Cortana è disponibile su Windows 10 e Xbox One ma, da quanto ha riferito recentemente il CEO Satya Nadella, essa non costituisce più un vero e proprio concorrente di Alexa e Google Assistant.

cortana

Parlando ai giornalisti durante un evento mediatico, il CEO Satya Nadella ha rivelato che Microsoft non vede più Cortana come concorrente di Alexa o di Google Assistant. “Cortana deve essere quella competenza per chiunque sia un abbonato di Microsoft 365“, ha riferito Nadella, riferendosi alla nuova sottoscrizione in procinto di essere lanciata da Microsoft. “Dovresti essere in grado di usarlo su Google Assistant, dovresti essere in grado di usarlo su Alexa, proprio come il modo in cui usi le nostre app su Android e iOS, quindi è almeno come vogliamo pensare a dove andrà.”

Insomma, nell’idea di Microsoft, Cortana sarà un’aggiunta agli assistenti digitali di Google e Amazon, esattamente come la suite Office è un’aggiunta ad Android e iOS. Dopo quindi aver perso il treno degli smartphone, Microsoft sta in un certo senso abbandonando anche quello degli assistenti digitali.

Microsoft ha già stretto una partnership con Amazon per abilitare l’integrazione del proprio assistente con Alexa e, al lancio della partnership, Nadella ha paragonato gli assistenti digitali come dei browser Web che devono essere interoperabili e accedere a informazioni simili.

Alexa Windows 10

Ora è chiaro che Nadella vede il proprio assistente digitale come un’app o un servizio che funzionerà su più piattaforme, piuttosto che la concorrenza di Microsoft ad Alexa e Google Assistant. Microsoft dovrà comunque ancora convincere Google che l’integrazione di Cortana sia una buona idea.

Microsoft ha scelto di rendere Cortana “un’abilità preziosa che può essere chiamata da qualcuno che sta utilizzando Alexa”, invece di competere nel segmento degli smart speaker, e questo è probabilmente il motivo per cui non abbiamo visto molti dispositivi con a bordo Cortana. Comunque, vedremo l’assistente Cortana apparire in ambito hardware, come avviene già con le Surface Headphones.

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top