Tesla Model S

Tesla ha aggiornato la propria lineup di Model S e Model X proponendo nuove versioni con motori più efficienti e autonomia fino a 600 KM.

In particolare, le Tesla Model S e Model X stanno ottenendo un “powertrain” riprogettato che utilizza lo stesso “motori sincroni e magneti permanenti” e la tecnologia che abbiamo visto per la prima volta nella Model 3.

Ciò utilizza un motore a magneti permanenti sul davanti per alimentare l’auto o rigenerare energia in frenata e un motore elettrico a induzione nella parte posteriore che si innesta quando è necessaria una potenza extra. La produzione delle nuove versioni inizierà questa settimana nella fabbrica di Fremont e gli acquirenti potranno iniziare a ordinarli online già da oggi.

Senza aumentare le dimensioni del pacco batterie, Tesla afferma che è migliorata sia la potenza che la coppia e i tempi di accelerazione da 0 a 100 KM/h. Il modello Long Range S era stato precedentemente valutato per un massimo di 540 KM con una carica mentre ora può arrivare a 595 KM. Il modello Long Range X invece si estende fino a 525 KM.

Durante un test dei nuovi modelli i responsabili di tesla hanno percorso 577 KM da Fremont a Los Angeles senza ricarica, usando 83 kWh e arrivando a destinazione con l’11% di carica residua.

Tesla Supercharger

In termini di ricarica, le nuove vetture non raggiungono le specifiche della Model 3 ma gli aggiornamenti consentono di caricare fino a 200 kW sui nuovi V3 Supercharger e fino a 145 kW sui V2 più vecchi.

Fra gli altri cambiamenti nei veicoli troviamo “lubrificazione, raffreddamento, cuscinetti e design degli ingranaggi“, nonché una “sospensione pneumatica completamente adattiva che risponde sia alle condizioni stradali che allo stile di guida“.