Tesla Model 3

Stando a un nuovo post pubblicato da Tesla, ci sono stati dei grandi cambiamenti nel metodo di acquisto della Tesla Model 3 (attualmente in tour in Italia).

Innanzi tutto, tutti i modelli di Tesla Model 3, ad eccezione di quello base da 35.000 dollari, sono dotate di sistema Autopilot integrato (in passato era optional). Sembrerebbe una cosa positiva ma il tutto viene a un costo.

Dal post di Tesla leggiamo che “Model 3 Standard Plus costava $37.500, più $3.000 per l’opzione Autopilot. Ora costa $39.500, con Autopilot incluso di default.” Si tratta in generale di uno sconto di 1.000 dollari rispetto a prima ma, per coloro che non sono al momento interessati nelle funzioni di guida autonoma (sarebbe meglio dire semi autonoma), si tratta di un costo superiore di $2.500.

Tesla Model 3

Seppur la versione base da 35.000 dollari è rimasta fuori da questo cambio dei prezzi, c’è da dire che essa non può più essere acquistata online ma solo nei pochi centri Tesla ancora aperti. Inoltre, i servizi di streaming musicale, navigazione e i sedili riscaldati saranno disabilitati. Ma poiché si tratta di una disabilitazione lato software, i clienti possono eseguire l’aggiornamento al modello Plus quando vogliono.

L’ultima grande novità annunciata per coloro che vogliono mettere le mani su una Tesla Model 3 è la possibilità di acquistarla in leasing (solo negli USA). Tutti i contratti di leasing durano per 36 mesi, con l’opzione per 10.000, 12.000 o 15.000 miglia all’anno (16.093 km, 19.312 km, 24.140 km). Il deposito minimo è di $3.000 per tutti e tre i modelli, anche se l’importo dovuto al momento della firma varia a seconda delle specifiche e del chilometraggio (da $4.199 a $4.584).

I pagamenti mensili del leasing diminuiscono se un cliente sceglie di fornire un acconto più cospicuo, ma se non lo fanno vanno da $535 per la più economica della gamma a $889 per la Performance Model 3.